Il 9 aprile 2018dalle ore 10.00 alle ore 17.00, l’A.Colorni-Hirschman International Institute, in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte, organizza presso l’Auditorium (piano terra) la Prima Conferenza Italiana sull’eredità di Albert Hirschman, per discutere di come le idee ed il lavoro di questo grande scienziato sociale ed economista abbiano influito sullo sviluppo del possibilismo italiano.

Gli organizzatori hanno scelto Napoli perché ritengono che in città ci sia un contesto propenso al dialogo, dove si è potuta creare e sviluppare un’officina di impegni intellettuali capace di valorizzare l’eredità dell’opera di Albert O. Hirschman e di Eugenio Colorni. “Abbiamo scelto proprio Capodimonte – spiegano gli organizzatori – perché è qui che il Museo sta guardando concretamente al futuro in una visione sovralocale e che porta sempre più Napoli verso un impegnativo ed irrinunciabile confronto internazionale. Capodimonte è un sito culturale unico che sintetizza, attraverso l’arte dal medioevo fino a quella contemporanea e la natura che offre, l’incommensurabile valore del ‘dialogo’ tra Napoli e il resto del mondo”.

Lo scopo del convegno è quello di raccontare le esperienze, le scoperte, le sperimentazioni meridionali e italiane collegate al pensiero e al lavoro di Albert Hirschman e di Eugenio Colorni con l’obiettivo di valorizzare le esperienze territoriali e settoriali (sui temi dello sviluppo, delle politiche, dell’accompagnamento imprenditoriale, della valutazione e dell’azione amministrativa) all’interno del punto di vista di Eugenio e Albert.

La Conferenza, dalle 10:00 alle 17:30, è suddivisa in 4 sessioni:

  • Sviluppo imprenditoriale. Ragioni, comportamento manageriale, sorprese e scoperte

  • Politiche per lo sviluppo locale. Idee, percorsi, ritrovamenti, inciampi, soluzioni

  • Sviluppo e miglioramento nella pubblica amministrazione

  • Valutazione e cambiamento sociale

Albert Hirschman (1915-2012) è stato docente di economia dello sviluppo e di economia internazionale della Columbia University e poi della Harvard University, e di scienza sociale dell’Institute for Advanced Study di Princeton (NJ).

L’A.Colorni-Hirschman International Institute realizza e promuove attività di ricerca e di studio, di formazione e d’informazione, allo scopo di favorire e diffondere la cultura economica, sociale e politica che si ispira all’opera di Eugenio Colorni e di Albert O. Hirschman, approfondendo e divulgando il loro contributo allo sviluppo e all’emancipazione della donna e dell’uomo in una prospettiva internazionale e multidisciplinare.

Per informazioni:

https://colornihirschman.org/

http://www.effeddi.it/

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:

Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)