Dati sconfortanti in tema di qualità dell’aria a Napoli, dove i picchi di smog registrati in alcune aree della città riferiscono di una situazione di aria irrespirabile. Maglia nera nella zona del Porto, ma anche in Stazione Centrale, e in Centro Storico, quest’ultima zona dovrebbe essere a traffico limitato.

A rivelarlo è Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare che in questi giorni ha fatto tappa a Napoli. Sette in tutto sono i punti “critici” di Napoli, scelti in base alle segnalazioni dei cittadini e dei locali circoli di Legambiente. Nello specifico il monitoraggio ha riguardato Piazza Bellini, Piazza del municipio di fronte al Porto, l’area della Stazione centrale nelle vicinanze della circumvesuviana e dell’autostrada, via Porta di Massa, Galleria 4 Giornate, l’istituto tecnico industriale Augusto Righi, Via Enrico Pessina 42.