In occasione di IFA 2019 alcune società di analisi mondiali hanno messo in evidenza i risultati che sono derivati da un’indagine che ha avuto come oggetto specifico i beni di consumo tecnologici. L’obiettivo della ricerca è stato quello di prendere in considerazione gli aspetti più legati al valore e alle tendenze future del mercato globale, per sapere quale posto possano occupare queste tecnologia d’avanguardia che muovono un giro d’affari molto ampio. In maniera particolare si è visto quale posizione possano avere i piccoli e grandi elettrodomestici, all’interno di un mercato del valore di più di 1.000 miliardi di euro.

Le tendenze del settore dei piccoli elettrodomestici

I piccoli elettrodomestici, come quelli che possiamo trovare su www.tekworld.it, sono ormai molto utilizzati soprattutto per la comodità che riescono a garantire nella vita quotidiana. È proprio in questo senso che le ultime indagini di mercato individuano le tendenze più esatte che si possono attribuire a questo settore.

Parlando di vita quotidiana non si può che prendere in considerazione l’aspetto della semplificazione. Gli utenti sono sempre alla ricerca di modi per semplificare la loro vita, per rendere più facile lo svolgimento delle attività domestiche.

Tra l’altro da questo punto di vista potrebbe essere una soluzione rappresentata dal fatto che molti di questi strumenti tecnologici sono connessi e quindi capaci di operare in maniera interattiva.

C’è un altro aspetto molto importante che va considerato nell’ambito delle ultime tendenze legate all’utilizzo dei beni di consumo tecnologici. Si parla infatti di performance, intendendo con questo termine tutto ciò che riguarda l’esperienza che l’uso di un prodotto tecnologico può garantire.

È come se i consumatori fossero più orientati nell’assicurarsi un’esperienza d’uso soddisfacente, più che rivolgersi soltanto al possesso di un bene tecnologico.

Inoltre c’è anche da dire che questo spiegherebbe come mai i consumatori si sentano più sicuri nello scegliere prodotti di alta qualità.

Poi ci sono le tendenze di acquisto, altro aspetto fondamentale per capire come sta evolvendo il mercato degli elettrodomestici e, in generale, dei beni tecnologici. Le tendenze di acquisto riguardano principalmente la possibilità di potersi assicurare un’esperienza di shopping in qualsiasi momento e in qualsiasi giorno della settimana, anche indipendentemente dal fatto che si tratta di acquisti online o di acquisti realizzati presso i negozi fisici.

Il valore del mercato dei piccoli elettrodomestici

Più intrinsecamente le ultime indagini hanno esaminato il valore raggiunto dal mercato dei piccoli elettrodomestici, che già nella prima metà di quest’anno ha potuto sperimentare una crescita del 9,3%. In questo modo il settore è arrivato a raggiungere un valore totale di 24,3 miliardi di euro.

La crescita si è registrata per quanto riguarda tutti i vari ambiti di uso dei piccoli elettrodomestici, che riguardano la preparazione del cibo, il trattamento aria, i rasoi, l’aspirazione. Molti si sono rivolti all’acquisto degli aspirapolvere senza filo, degli aspirapolvere robot, con aumenti rispettivamente del 27% e del 18%.

Il settore dei dispositivi tecnologici che possono essere utilizzati per la preparazione di bevande calde ha registrato un aumento dell’11%. Buono anche l’incremento dei beni tecnologici per il trattamento dell’aria, con un aumento del 19%.

Per quanto riguarda più specificamente il mercato italiano dei piccoli elettrodomestici, dalle analisi più recenti è emerso che esso può contare su un valore complessivo di 609 milioni di euro. Nei primi sei mesi del 2019 anche in Italia da questo punto di vista c’è stata una crescita, che corrisponde all’8,1%.

I prodotti più venduti nel nostro Paese sono gli aspirapolvere, i prodotti per l’igiene dentale, gli asciugacapelli, le macchine per il caffè e i dispositivi per il trattamento dell’aria. Cresce anche in Italia il comparto del lavaggio, che rappresenta il segmento più importante anche per quanto riguarda il valore, registrando il 44% del fatturato.