Marie, giovane donna parigina, vive a Napoli con suo marito e i suoi figli. Scopre il dramma che si svolge alle porte della città: cumuli di spazzatura che invadono le strade scuotendo psicologicamente un’intera popolazione. Marie grida la sua rivolta e punta il dito contro le organizzazioni criminali che gestiscono in modo illegale i rifiuti tossici.

Una pratica illecita resa possibile grazie alla negligenza, forma “elegante” dell’immoralità di coloro che sanno e lasciano fare. Allarmata dal pericolo, questa giovane madre deve prendere una decisione immediata e crudele: trasferirsi a Parigi per proteggere i suoi figli oppure rimanere per salvaguardare la sua famiglia unita Una scelta che metterà in discussione la sua vita e a dura prova le sue convinzioni…

Saranno gli spazi della Mondadori Bookstore di Piazza Vanvitelli (Napoli) ad ospitare martedì 16 aprile alle ore 18.00, la presentazione del libro “Le Lacrime di Napoli” (Guida Editori – Pagine d’Autore, 2018), romanzo d’esordio della scrittrice e giornalista franco-italiana Tania Rennella.

La presentazione, che vedrà la presenza dell’Autrice, sarà moderata dal giornalista Michelangelo Iossa.

Tania Rennella è una giornalista franco-italiana cresciuta a Parigi. Inizia la sua carriera nella stampa per poi dirigersi verso il mondo della TV come conduttrice.

Al suo profilo di giornalista aggiunge una vera passione per la psicologia e parapsicologia, che l’ha portata a studiare l’esistenza e il percorso dell’anima. Esplorare e comprendere la relazione umana è la sua scuola di vita.

Attualmente frequenta un Master in Coaching familiare, convinta che la famiglia sia il luogo dove nasce l’Amore, perché dove c’è Amore c’è Grandezza.