In arrivo 50 kit dotati di applicazione per il telemonitoraggio dei parametri, da consegnare ai pazienti domiciliari. L’idea è dell’Asl di Salerno, che si dota del servizio di telemedicina per avere sotto controllo il quadro clinico delle persone in cura, soprattutto anziani. Il telemonitoraggio consente, di controllare a distanza i propri parametri sanitari e ridurre i tempi di degenza in ospedale, ma in che modo?

L’utilizzo è semplice: una volta scaricata e installata l’app, il personale sanitario delle cure domiciliari, che verrà adeguatamente formato, sarà in grado di utilizzarla attraverso dispositivi mobili. Il paziente rileva, quindi, in maniera autonoma i dati, automaticamente condivisi con i medici che, analizzando le informazioni, potranno tenere costantemente sotto controllo l’evoluzione della patologia direttamente a domicilio.

Il sistema consente di controllare i parametri vitali ed effettuare la televisita, da salvare nel diario clinico digitale; ma impiega anche sfigmomanometro; saturimetro; glucometro; termometro; bilancia, insomma gli strumenti basilari per seguire una corretta cura domiciliari. Il servizio rappresenta una opportunità di miglioramento delle cure domiciliari, con il vantaggio di un maggior benessere per l’assistito e del care giver ed un conseguente efficientamento della spesa sanitaria.