A Napoli è stata dedicata una mostra a ragazzi diversamente abili che hanno partecipato al laboratorio di Arteterapia, a cura di Ilaria D’Arienzo. “L’INCONTRO” dal Corpo al Colore- una Danza tra Limiti e Possibilità- Oltre la Disabilità è il titolo della mostra che si è tenuta venerdì 22 Febbraio presso l’Associazione Fondazione Lanificio Sava.

L’arteterapia è il risultato di un percorso meraviglioso volto all’evoluzione personale. La realizzazione di questi progetti e la realizzazione di piani personalizzati di sostegno è una missione di vitale importanza. E’ per questi ragazzi “Speciali” un momento di benessere, espressione, consapevolezza, educazione e Arte. E’ importante dare loro la possibilità di potersi esprimere liberamente.

    “La finalità di questo evento – spiega Ilaria D’Arienzo arteterapeuta e curatrice dell’iniziativa – è quella di poter dare visibilità sociale ai partecipanti che esporranno nella galleria dell’Associazione Fondazione Lanificio Sava tutti i dipinti individuali, di coppia, di gruppo o eseguiti con i loro familiari animatori dell’associazione ‘Si può dare di più‘”.

    ”Mostrare i quadri in pubblico – continua la D’Arienzo – servirà a far comprendere che l’arte, al di là delle abilità e diversità, è dentro ognuno di noi e la diffusione dell’Arteterapia ci aiuta ad accompagnare Raffaele, Nicola, Emanuele, Alberto, Luigi, Davide, Roberto e Brandon, i nostri ragazzi speciali alla riscoperta delle proprie potenzialità spesso nascoste”.