Avvenne il 9 maggio: 1978 Peppino Impastato viene assassinato nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978, nel corso della campagna elettorale; col suo cadavere venne inscenato un attentato, atto a distruggerne anche l’immagine, in cui la stessa vittima apparisse come attentatore suicida, ponendo una carica di tritolo sotto il suo corpo adagiato sui binari della ferrovia. Pochi giorni dopo, gli elettori di Cinisi votano il suo nome, riuscendo ad eleggerlo, simbolicamente, al Consiglio comunale. E’ stato un giornalista, attivista e poeta italiano, noto per le sue denunce contro le attività mafiose; la sua storia è stata ben raccontata nel film “I cento passi”.

1978 Dopo 54 difficilissimi giorni di sequestro, segnati dalle strazianti lettere di Moro dalla cosiddetta “prigione del popolo”, la telefonata del brigatista Valerio Morucci annuncia la morte di Moro. Il corpo viene fatto ritrovare, simbolicamente, in via Caetani, poco distante dalle sedi del Partito Comunista e della Democrazia Cristiana. Poche ore dopo il ritrovamento del cadavere di Moro, Francesco Cossiga si dimette da Ministro dell’Interno.

Segno zodiacale: Toro

toro

Si festeggia il 9 maggio: San Prisco, vescovo di Nocera Inferiore, San Banban Sapiens, San Beato, San Dioniso, Sant’Erma, San Fortis di Astorga, San Geronzio, San Giuseppe Do Quang Hien, San Gregorio di Ostia, Sant’Isaia, Santi martiri di Persia, San Pacomio   

San Emanuele

Nati il 9 maggio: 1939 Gian Carlo Caselli, magistrato italiano; 1949 Billy Joel, cantante, pianista e compositore statunitense; 1957 Fulvio Collovati, dirigente sportivo e ex calciatore italiano; 1969 Hugo Maradona, allenatore di calcio e ex calciatore argentino; 1966 Monica Sarnelli, cantante italiana

Aforisma: “Quando si dice la verità non bisogna dolersi di averla detta: la verità è sempre illuminante.”

Aldo Moro

MORO-006