Avvenne il 6 ottobre: 1538 – Ultima eruzione del vulcano Monte Nuovo, benché l’ultima della sua breve attività eruttiva. Il monte Nuovo è un vulcano che fa parte dei Campi Flegrei  presso il Lago Lucrino. Si formò tra il 29 settembre e il 6 ottobre 1538 a seguito di un’eruzione che distrusse il villaggio medievale di Tripergole e mise in fuga la popolazione locale. La formazione del Monte Nuovo rappresenta l’unica eruzione vulcanica avvenuta nell’area dei Campi Flegrei in epoca storica. Sia la fase di apparente tranquillità del vulcano, che anche la giornata festiva ( domenica 6 ottobre 1538), invogliano numerose persone a scalare il nuovo cono. Ma nuovamente tra le ore 15:00 e 16:00 un’improvvisa e violenta esplosione, benché l’ultima, miete ben 24 vittime fra gli incauti scalatori.

1981 – Nel corso di una parata militare al Cairo estremisti islamici uccidono il presidente egiziano Anwar Sadat. Con un’iniziativa coraggiosa Sadat, nel 1977, si era recato a Gerusalemme per cercare con Israele una soluzione pacifica stabile per il Medio-Oriente. La visita era stata considerata un oltraggio da gran parte del mondo arabo, ma il presidente aveva continuato nella sua politica di relazioni pacifiche con il vicino stato ebraico. Nel settembre 1978 incontrava il premier israeliano Begin negli Stati Uniti, dove negoziava gli accordi di pace sanciti nel successivo trattato del 1979. Per questo risultato, i due statisti ricevettero entrambi nel 1978 il premio Nobel per la pace

Segno zodiacale: Bilancia

oroscopo-2015-bilancia

Si festeggia il 6 ottobre: San Bruno, Sant’Alberta, San Renato di Sorrento, Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, San Magno

caravaggio

Nati il 6 ottobre: 1943 Ottavio Bianchi, allenatore di calcio e ex calciatore italiano; 1947 Klaus Dibiasi, tuffatore italiano; 1957 Michele Pecora, cantautore italiano; 1966 Franco Ricciardi, cantautore italiano

Aforisma: “Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta? E perché non un villaggio? una città, un paese, un mondo non violento?”

Mohandas Gandhi

gandhi