Avvenne il 6 giugno: 1944 All’alba inizia una delle più importanti e decisive azioni militari della seconda guerra mondiale: lo sbarco sulle coste della Normandia, delle truppe alleate al comando del generale Eisenhower. È il D Day. L’operazione continua nelle settimane successive, fino al 26 agosto, con l’impiego di 5 divisioni via mare e tre via aria, sostenute da uno straordinario dispiegamento di mezzi militari, navi da guerra, aerei da trasporto. Le perdite da parte degli alleati sono enormi. Solo sulla spiaggia di Omaha, la prima divisione di fanteria statunitense perde 4 mila uomini. Lo sbarco tuttavia è un successo e costringe i tedeschi a un graduale ripiegamento

Segno zodiacale: Gemelli

gemelli

Si festeggia il 6 giugno: San Norberto, Santi Artemio e Candida, San Bessarione, San Gilberto, Santa Grazia, Sant’Eustorgio, San Gerardo dei Tintori, San Marcellino Champagnat

Santa Rita da Cascia,

Nati il 6 giugno: 1949 Paolo Liguori, giornalista italiano; 1956 Björn Borg, ex tennista svedese; 1959 Mario Landolfi, politico italiano; 1979 Roberto De Zerbi, allenatore di calcio e ex calciatore italiano

Aforisma: “Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l’odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono.”

George Orwell