Avvenne il 6 febbraio: 1945 Nasce nel villaggio di Rhoden Hall, in Giamaica, Bob Marley. Nel 1960, a 15 anni, si avvicina al mondo della musica, entrando a far parte di cori per canti religiosi. Nel 1963 fonda, con Peter Tosh e Bunny Livingston, il complesso “The Wailers”, che riscuote un grande successo, nazionale prima, internazionale poi, ma si scioglie nel 1974. Bob Marley inizia, così, la carriera da solista che lo porta alla consacrazione con il singolo “No woman no cry” e con l’album “Exodus”. I temi preferiti di Bob Marley sono le lotte dei poveri e degli emarginati, che fanno di lui un simbolo per molte popolazioni dei Caraibi e dell’Africa. Muore a Miami l’11 Maggio

2012 – Giorno del giubileo di diamante della regina Elisabetta II del Regno Unito

Segno zodiacale 6 febbraio: Acquario

acquario

Si festeggia il 6 febbraio: Sant’Antoliano Martire, Santa Dorotea, San Filippo del Gesù, San Gastone di Arras, San Geraldo di Ostia, San Guarino di Palestrina, Sant’Ina, San Melis di Ardagh, San Matteo Correa Magallanes martire messicano, San Paolo Miki, San Pietro Battista Blásquez, San Pietro di San Dionigi, Santa Renilde, San Silvano di Emesa, San Teofilo

Sant'Eugenia martire

Nati il 6 febbraio: 1950 – Natalie Cole, cantante statunitense; 1956 – Peppe Lanzetta, drammaturgo, attore e scrittore italiano; 1962 – Axl Rose, cantautore e pianista statunitense; 1962 – Massimo Giannini, giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano; 1972 – Stefano Bettarini, personaggio televisivo e ex calciatore italiano; 1974 – Lello Musella, attore, cabarettista e cantautore italiano.

Aforisma: “Il reggae diventerà una forma di lotta, se non è già accaduto. È la musica del Terzo Mondo. Non devi cercare di capirla in un solo giorno ma prenderla un po’ per volta e lasciare che cresca dentro di te.”

Bob Marley

bob-marley