Avvenne il 4 maggio: 1949 Torino, sulla collina di Superga si schianta l’aereo che trasportava la squadra del Grande Torino: nessun superstite. L’incidente è comunemente noto come Tragedia di Superga. A seguito dell’immane tragedia il 4 maggio viene ufficialmente considerato dalla FIFA giornata mondiale del giuoco del calcio. Prova ne è l’incisione scolpita sulla lapide di Superga.

1989 Solidarnosc vince le prime elezioni parlamentari parzialmente libere della Polonia dal dopoguerra. Fondato nel settembre 1980 in seguito agli scioperi nei cantieri navali di Danzica, il sindacato Solidarnosc, guidato da Lech Walesa, diviene negli anni il punto di riferimento per tutto il dissenso politico e sociale del paese. Nell’81 conta già 9 milioni di iscritti. La vittoria alle elezioni favorisce l’avvio di una serie di rivoluzioni pacifiche a carattere anticomunista in tutti i paesi dell’Europa Orientale.

1994 Il primo ministro israeliano Yitzhak Rabin e il leader dell’OLP Yasser Arafat, firmano un accordo di pace, che riguarda l’autonomia palestinese, e garantisce l’auto governo a Cisgiordania e Gerico.

2018 L’Accademia svedese annuncia che, a causa di uno scandalo, per la prima volta dal 1943, non verrà assegnato il Premio Nobel per la letteratura, che verrà assegnato l’anno successivo insieme a quello del 2019.

2020 Dopo 8 settimane di quarantena,in Italia ha inizio la Fase 2.

Segno zodiacale: Toro

toro

Si festeggia il 4 maggio: Santi Agapio e Secondino, Sant’Afra di Brescia, Sant’Agostino Webster, Sant’Antonina di Nicea, San Cassiano di Novellara, San Ciriaco di Gerusalemme, San Floriano di Lorch, martire, San Fiorano, San Fulvio, Santa Fulvia, San Giovanni Houghton, San Lorenzo di Novara, Santa Monica, San Paolino Bigazzini, San Riccardo Reynolds, San Roberto Lawrence

Santa Barbara

Nati il 4 maggio: 1928 Hosni Mubarak, statista egiziano; 1950 Renato Vallanzasca, criminale italiano; 1964 Rocco Siffredi, attore pornografico, regista e produttore cinematografico italiano; 1987 Jorge Lorenzo, pilota motociclistico spagnolo

Rocco Siffredi

Aforisma: “Chi supporta una causa giusta non può essere mai chiamato terrorista.”

Yasser Arafat

arafat