Avvenne il 31 gennaio: 1504  La Francia cede Napoli agli AragonesiDopo essere stata brevemente in mano francese fino al 1504, passò sotto la dominazione spagnola, e per oltre due secoli il regno fu governato da un viceré per conto di Madrid. Il lungo dominio spagnolo viene generalmente considerato dalla storiografia, specie di stampo crociano, un periodo oscuro e di regresso. In effetti, esso lasciò tracce profonde sia nella lingua napoletana, che soprattutto nell’assetto urbanistico della città. Fu ad esempio sotto il viceré Pedro Álvarez de Toledo y Zúñiga che fu aperto il famoso asse viario omonimo, e furono costruiti i Quartieri Spagnoli.

2015 Sergio Mattarella viene eletto 12º presidente della Repubblica Italiana.

2020 Dalle ore 24:00 CET (ore 23:00 GMT) il Regno Unito cessa ufficialmente di essere uno Stato membro dell’Unione europea.

Segno zodiacale: Acquario

acquario

Si festeggia il 31 gennaio: San Ciro, San Giovanni Bosco, Sant’Abramo vescovo di Arbela, Sant’Eusebio, San Francesco Saverio Maria Bianchi, San Geminiano, San Giovanni martire, San Giulio di Orta, Santa Marcella di Roma, San Metrano di Alessandria, San Valdo, Santi Vittorino, Vittore, Niceforo, Claudio, Diodoro, Serapione e Papia

santino_san_ciro

Nati il 31 gennaio: 1958 – Gino Rivieccio, cabarettista e attore italiano; 1963 – Manuela Di Centa, dirigente sportiva, politica e ex fondista italiana; 1963 – Clementina Forleo, magistrato italiano; 1973 – Salvo Sottile, giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano; 1981 – Justin Timberlake, cantautore, ballerino e attore statunitense; 1983 – Fabio Quagliarella, calciatore italiano; 1984 – Malika Ayane, cantautrice italiana

Aforisma: “Dominio d’uno buono si dice Regno e Monarchia; d’uno malo si dice Tirannia; di più buoni si dice Aristocrazia; di più mali Oligarchia; di tutti buoni Polizia; di tutti mali Democrazia”

Tommaso Campanella

campanella