L’almanacco del 24 maggio

Avvenne il 24 maggio1900 Eduardo De Filippo nasce a Napoli nel quartiere Chiaia (secondo alcuni in via dell’Ascensione n. 3, per altri in via Giovanni Bausan n. 15). Figlio naturale dell’attore e commediografo Eduardo Scarpetta e della sarta teatrale Luisa De Filippo (1878-1944), di venticinque anni più giovane di lui, Eduardo e i suoi fratelli furono riconosciuti come figli dalla madre da cui assunsero il cognome De Filippo. A soli quattro anni è condotto per la prima volta su un palcoscenico, portato in braccio da un attore della compagnia di Scarpetta, Gennaro Della Rossa, in occasione di una rappresentazione dell’operetta La Geisha, al Teatro Valle di Roma. Fra i massimi esponenti della cultura italiana del Novecento, è stato autore di numerosi drammi teatrali da lui stesso messi in scena e interpretati e, in seguito, tradotti e rappresentati da altri anche all’estero. Per i suoi meriti artistici e i contributi alla cultura, fu nominato Senatore a vita dall’allora presidente della Repubblica Sandro Pertini. Fu nominato per il premio Nobel per la letteratura. Muore il 31 ottobre 1984 nella clinica romana Villa Stuart dove era stato ricoverato pochi giorni prima. La sua eredità artistica è stata portata avanti degnamente dal figlio Luca

Segno zodiacale: Gemelli

gemelli

Si festeggia il 24 maggio: Maria Ausiliatrice, Sant’Amalia, San Davide I di Scozia, San Donaziano, Santi Martiri di Filippopoli, San Rogaziano, San Vincenzo di Lérins, Santa Giovanna

Sant'Amalia

Nati il 24 maggio: 1941 Bob Dylan, cantautore e compositore statunitense; 1949 Aurelio De Laurentiis, produttore cinematografico, dirigente sportivo e imprenditore italiano; 1953 Diego Cugia, giornalista, scrittore e regista italiano; 1966 Éric Cantona, attore, dirigente sportivo e ex calciatore francese; 1981 Simone Rugiati, cuoco e conduttore televisivo italiano.

Aforisma: “Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita”.

Eduardo De Filippo

eduardo-de-filippo