Avvenne il 23 settembre: 1985 Viene ucciso a Napoli, dal clan camorrista dei Nuvoletta, il giornalista Giancarlo Siani. Giovane cronista di 26 anni, Siani denuncia dalle colonne del Mattino di Napoli l’attività di alcune cosche criminali e la loro espansione economica ottenuta sfruttando gli intrecci politica-camorra in modo da usufruire dei miliardi devoluti alla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto del 1980. Il processo chiarirà, 12 anni dopo, e per la prima volta in Italia, che Siani è stato ucciso per « un reato di scrittura ». Marco Risi gli ha dedicato il film «Fortapàsc».

Segno zodiacale: Bilancia

oroscopo-2015-bilancia

Si festeggia il 23 settembre: San Pio da Pietrelcina, Sant’ Elisabetta, San Lino, San Sosso (Sossio, Sosio) di Miseno, San Zaccaria, Santa Libera, Santa Tecla di Iconio, Santa Rebecca, San Costanzo di Ancona

padrepiostigmata

Nati il 23 settembre: 1934 Gino Paoli, cantautore e musicista italiano; 1940 Aldo Forbice, conduttore radiofonico italiano; 1941 Renato Curcio, ex terrorista, editore e saggista italiano; 1943 Julio Iglesias, cantante spagnolo; 1949 Bruce Springsteen, cantautore e chitarrista statunitense; 1956 Paolo Rossi, ex calciatore italiano; 1959 Tinì Cansino, attrice greca

Aforisma: “Porsi contro i clan diviene una guerra per la sopravvivenza, come se l’esistenza stessa, il cibo che mangi, le labbra che baci, la musica che ascolti, le pagine che leggi non riuscissero a concederti il senso della vita, ma solo quello della sopravvivenza. E così conoscere non è più una traccia di impegno morale. Sapere, capire diviene una necessità. L’unica possibile per considerarsi ancora uomini degni di respirare.”

Roberto Saviano

roberto_saviano