Avvenne il 23 giugno: 1993 – Il caso Bobbitt. La sera del 23 giugno 1993 la signora Lorena Leonor Gallo tagliò il pene di suo marito John Wayne Bobbitt mentre dormiva nella loro casa di Manassas, in Virginia. Poi prese l’auto e lanciò la parte del corpo amputata fuori dal finestrino. La polizia lo cercò accuratamente, lo trovò, e fu ricucito chirurgicamente. Nelle prime dichiarazioni alla polizia la donna spiegò che aveva tagliato il pene perché suo marito «arriva all’orgasmo senza aspettarmi. È egoista». Successivamente sostenne che il marito abusava di lei, la picchiava e rincasava sempre tardi e ubriaco e quella sera, come ormai succedeva da troppo tempo, lui abusò di lei e poi si addormentò come nulla fosse. Fu accusata di “lesioni volontarie”, venendo assolta nel 1997 poiché aveva provato un impulso irresistibile a ferire suo marito. Le fu comunque ordinato di passare 45 giorni in una clinica psichiatrica. In seguito il Signor Bobbitt, acconsentì a interpretare un film pornografico per sfruttare la pubblicità indiretta derivata dalla grande visibilità mediatica della sua vicenda; il film fu intitolato John Wayne Bobbitt: Uncut

Segno zodiacale: Cancro

cancro

Si festeggia il 23 giugno: Santa Agrippina, San Giovanni da Matera, San Lanfranco Beccari, San Giuseppe Cafasso, San Liberto di Cambrai, San Tommaso Garnet

Santa Virginia Centurione Bracelli fondatrice

Nati il 23 giugno: 1926 Arnaldo Pomodoro, scultore italiano; 1946 Gherardo Colombo, ex magistrato italiano; 1956 Paolo Migone, comico, cabarettista e disegnatore italiano; 1959 Alessandro Bartezzaghi, enigmista italiano; 1972 Fabio Volo, attore, scrittore e conduttore radiofonico italiano; 1972 Zinédine Zidane, allenatore di calcio, dirigente sportivo e ex calciatore francese; 1980 Francesca Schiavone, tennista italiana

Aforisma: “Un marziano giunto tra noi penserebbe che il fallo sia la nostra divinità, tanto ripetutamente viene nominato dai parlanti. Insomma, una vera fallolatria.”

Cesare Segre