Avvenne il 20 luglio: 1969 – Programma Apollo: l’Apollo 11 si posa sulla Luna e, poche ore dopo, Neil A. Armstrong ed Edwin “Buzz” Aldrin diventano i primi esseri umani a camminare sulla sua superficie.

2001 – Uno dei giorni più drammatici del G8 di Genova: alle ore 17.27, in piazza Alimonda, muore, negli scontri di piazza, il giovane Carlo Giuliani. Ad ucciderlo, i colpi di pistola sparati dal carabiniere Mario Placanica, rinchiuso in una vettura delle forze dell’ordine, accerchiato dai manifestanti. La notizia della sua morte, raggiunge il presidente Del Consiglio Silvio Berlusconi e il Presidente della Repubblica Azeglio Ciampi, poco dopo l’ apertura dei lavori del summit internazionale. Un drammatico episodio, cui farà seguito un’altra ondata di violenza. Il 21 luglio la polizia irrompe nella scuola Diaz, scagliandosi contro i manifestanti che si erano rifugiati al suo interno. Il bilancio delle vittime di questo G8, assomiglia ad un bollettino di guerra: 1 morto, 560 feriti, 360 tra arrestati e fermati, 25 milioni di danni, 62 manifestanti e 85 rappresentanti delle forze dell’ordine sotto processo

Segno zodiacale: Cancro

cancro

Si festeggia il 20 luglio: Sant’ Apollinare di Ravenna, Sant’ Aurelio di Cartagine, Sant’ Elia, San Cassiano, Santa Margherita di Antiochia

Santo Stefano protomartire

Nati il 20 luglio: 1947 Carlos Santana, chitarrista e compositore messicano; 1952 Corrado Tedeschi, conduttore televisivo e attore teatrale italiano; 1956 Riccardo Venchiarutti, giornalista e politico italiano; 1962 Stefano Bartezzaghi, giornalista e scrittore italiano; 1963 Federico Moccia, scrittore, sceneggiatore e regista italiano; 1971 Beppe Convertini, attore e conduttore televisivo italiano; 1980 Gisele Bündchen, supermodella e attrice brasiliana

Aforisma: “La violenza, sia essa politica o spirituale, svolge un ruolo importante in quasi tutte le forme di anarchismo. La violenza è necessaria per superare gli impedimenti eretti da una società ben organizzata, o dai propri modi di comportamento (percezione, pensiero ecc.) ed è benefica per l’individuo, in quanto libera le sue energie e gli consente di rendersi conto delle forze di cui dispone”.

Paul Feyerabend

Feyerabend