Avvenne il 2 luglio: 1877 – Hermann Hesse nasce a Calw, in Germania. Scrittore poeta e pittore, riceve il premio Nobel per la letteratura nel 1946. Dall’età di 12 anni vuole essere poeta e nel 1899 pubblica la prima raccolta di versi. Il romanzo d’esordio, Peter Camenzind, del 1904, è un successo ed Hesse comincia a vivere del suo lavoro di scrittore. Siddharta , pubblicato nel 1922,diventa oggetto di culto negli anni ’60 e ’70, e favorisce la riscoperta di altre opere come Il lupo della steppa, del 1927; Narciso e Boccadoro, del 1930; Il gioco delle perle di vetro, del 1943. Muore a Montagnola, in Ticino, nel 1962

Segno zodiacale: Cancro

cancro

Si festeggia il 2 luglio: Sant’ Ottone, Sant’Egisto, San Bernardino Realino, San Lidano da Sezze, Santa Monegonda, Santi Liberato, Bonifacio, Servio, Rustico, Rogato, Settimo e Massimo

Sant'Eugenia martire

Nati il 2 luglio: 1922 Pierre Cardin, stilista italiano; 1951 Michele Santoro, giornalista, conduttore televisivo e autore televisivo italiano; 1953 Giuseppe Piccioni, regista cinematografico italiano; 1961 Alba Parietti, conduttrice televisiva e attrice italiana; 1986 Lindsay Lohan, attrice, cantante e modella statunitense

Aforisma: “La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.”

Hermann Hesse

Hermann_Hesse_1946

A proposito dell'autore

Post correlati