Avvenne il 18 dicembre: 1899  Nasce a Zurigo, da una famiglia di immigrati, il pittore Antonio Ligabue. Nella storia dell’arte del Novecento, è il genio asociale e l’artista naif. Ligabue ripete ossessivamente, durante il suo percorso artistico, il proprio autoritratto. Per anni vive rinchiuso in istituti e ospedali psichiatrici. Solo nel 1948, il suo talento genuino viene scoperto da giornalisti, critici e mercanti d’arte. Muore a Gualtieri (Reggio Emilia) nel 1965. All’indomani della sua morte, la nona Quadriennale di Roma gli dedica una retrospettiva.

Segno zodiacale: Sagittario

sagittario

Si festeggia il 18 dicembre: San Flavito eremita, San Graziano di Tours vescovo, San Malachia profeta, Santi Quinto Simplicio e compagni martiri in Africa, San Rufo martire, San Wunibald di Heidenheim abate, San Zosimo

Santo Stefano protomartire

Nati il 18 dicembre: 1943 – Keith Richards, chitarrista, compositore e attore britannico; 1946 – Steven Spielberg, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense; 1962 – Paola Onofri, attrice italiana; 1963 – Brad Pitt, attore e produttore cinematografico statunitense; 1971 – Claudia Gerini, attrice e cantante italiana; 1975 – Mara Carfagna, politica italiana; 1978 – Katie Holmes, attrice statunitense; 1980 – Christina Aguilera, cantautrice, attrice e produttrice discografica statunitense

Aforisma: “L’arte vera non è quel che sembra, bensì l’effetto che ha su di noi.”

Roy Adzak

Roy Adzak