Avvenne il 11 gennaio: 1999 Muore a 59 anni Fabrizio De Andrè, genovese, definito il cantautore degli emarginati. Nel 1961, esce il suo primo 45 giri: è l’inizio di una carriera che lo porterà ad essere uno dei cantautori più amati dal pubblico italiano. Amico di altri personaggi noti della musica e dello spettacolo come Paolo Villaggio, Luigi Tenco, Gino Paoli -anche loro genovesi- , si ispira ai cantautori francesi e alla musica popolare, per elaborare un suo particolarissimo stile musicale. Al centro delle sue canzoni, ci sono in genere emarginati, ribelli e prostitute. Anarchico individualista, musicista schivo e solitario, De André vivrà una vita, come la definisce lui stesso, “in direzione ostinata e contraria”

2002 Il governo degli Stati Uniti d’America apre una struttura di detenzione nella base di Guantanamo, a Cuba. Il controverso penitenziario viene creato, dopo gli attentati dell’11 settembre, per incarcerare i sospetti terroristi islamici. Presto diventa il simbolo degli eccessi della lotta al terrorismo dell’amministrazione Bush. Le associazioni umanitarie internazionali denunciano il trattamento particolarmente inumano che subiscono i detenuti. 

Segno zodiacale: Capricorno

Capricorno

Si festeggia il 11 gennaio: Sant’Alessandro di Fermo, Sant’Anastasio, Sant’Aspasio, San David I di Scozia, Sant’Igino, San Leucio d’Alessandria, Santa Liberata, Santa Luminosa di Pavia, Sant’Onorata di Pavia, Sant’Ortensio, San Palemone, San Paolino d’Aquileia, San Pietro Balsamo, San Salvio martire, Santa Speciosa di Pavia, San Teodosio il Cenobiarca, San Tipasio di Tigava, San Tommaso da Cori, San Vitale di Gaza

San Prisco di Capua

Nati il 11 gennaio: 1929 – Nicoletta Orsomando, annunciatrice televisiva italiana; 1947 – Giacomo Crosa, giornalista e ex atleta italiano; 1952 – Massimo Lopez, attore, doppiatore e comico italiano; 1953 – Maria Rosaria Omaggio, attrice e scrittrice italiana; 1959 – Roberto Andò, regista, sceneggiatore e scrittore italiano; 1963 – Jason Connery, attore e regista britannico; 1975 – Matteo Renzi, politico italiano

Aforisma: “Questo nostro mondo è diviso in vincitori e vinti, dove i primi sono tre e i secondi tre miliardi. Come si può essere ottimisti?”

Fabrizio De André

fabriziodeandre_1_1343928697