Avvenne il 11 aprile: 1975 Italia, riforma radiotelevisiva: lottizzati i telegiornali RAI ai partiti.

2006 Dopo 43 anni di latitanza viene arrestato il boss mafioso Bernardo Provenzano, la primula rossa di Cosa nostra. Ricercato dal 1963, viene sorpreso in una masseria a pochi chilometri da Corleone: in tasca ha alcuni «pizzini», i bigliettini di carta scritti a macchina e fatti pervenire alla famiglia e ai suoi luogotenenti per dirigere gli affari. Subito dopo l’arresto il boss ammette la propria identità agli agenti dei Servizi speciali e della Mobile di Palermo e si congratula con loro per la loro bravura nel portare a termine l’operazione.

Segno zodiacale: Ariete

ariete

Si festeggia il 11 aprile: Sant’Antipa di Pergamo, San Barsanofio, San Domnione di Salona, San Filippo di Gortina, Santa Gemma Galgani, San Guthlac, Sant’Isacco di Monteluco, San Stanislao

San Emanuele

Nati il 11 aprile: 1940 Thomas Harris, scrittore statunitense; 1947 Enrico Deaglio, giornalista e scrittore italiano; 1962 Vincent Gallo, attore, regista e sceneggiatore statunitense

Aforisma: Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra o si mettono d’accordo.

Paolo Borsellino

paolo-borsellino