Avvenne il 10 dicembre: 1936 Muore a Roma Luigi Pirandello, scrittore, drammaturgo e poeta. Si avvicina alla psicanalisi freudiana in seguito alla malattia psichiatrica che condurrà sua moglie Antonietta in manicomio. I temi della disgregazione dell’Io, della perdita d’identità, del contrasto fra Vita e Forma sono il tratto caratteristico della sua poetica e della sua drammaturgia. Raggiunge il successo nel 1904 con il romanzo “Il fu Mattia Pascal”. Dagli anni Venti, Pirandello si dedica completamente al Teatro, fondando la Compagnia del teatro d’arte. Nel 1934, è insignito del Premio Nobel per la Letteratura. Tra le sue opere più note: “Uno, nessuno, centomila”, “Il berretto a sonagli”, “Così è (se vi pare)”, “Sei personaggi in cerca d’autore”.

Segno zodiacale: Sagittario

sagittario

Si festeggia il 10 dicembre: Madonna di Loreto, San Cesare vescovo, San Donato martire, San Mauro di Roma, Sant’Edmondo Gennings martire, Sant’Ermogene martire, Santa Eulalia di Mérida vergine e martire, Sant’Eustachio White, martire, San Giovanni Roberts martire, San Luca di Melicuccà monaco e vescovo di Isola Capo Rizzuto, San Polidoro Plasden martire, San Swithun Wells martire, San Tommaso di Farfa

Madonna-Medjugorie

Nati il 10 dicembre: 1921 – Gian Luigi Rondi, critico cinematografico italiano; 1946 – Sergio D’Antoni, sindacalista, politico e dirigente sportivo italiano; 1958 – Eva Robin’s, personaggio televisivo, attrice teatrale e attrice cinematografica italiana; 1960 – Kenneth Branagh, attore, regista e sceneggiatore britannico; 1976 – Alessia Fabiani, modella, showgirl e attrice italiana

Aforisma: “In che consiste la vera ricchezza, la vera felicità? Nell’aver pochi bisogni.”

Luigi Pirandello

Luigi Pirandello