Avvenne il 1 novembre: 1911  Gli italiani in Libia compiono il primo bombardamento aereo della storia.

1962  Esce in Italia il primo numero di Diabolik. Nacque da un’idea di Angela Giussani che, osservando tutti i giorni i pendolari che transitavano per la Stazione di Milano Cadorna (vicino alla quale viveva), ebbe l’intuizione di realizzare un fumetto con un formato “tascabile”, cioè che si potesse facilmente leggere aspettando il treno e poi in viaggio, per riporlo infine comodamente “in tasca”. Per capire i gusti dei suoi potenziali clienti, Angela condusse un’indagine di mercato da cui scaturì che molti in viaggio leggevano romanzi gialli (secondo un’altra versione, l’intuizione le venne per caso dopo aver trovato su un treno un romanzo di Fantomas). Nasce così il “formato Diabolik” (12 x 17 cm), poi ripreso da molte altre pubblicazioni del genere, formato che contribuirà al successo nel tempo di questo personaggio dei fumetti

Segno zodiacale: Scorpione

Scorpione-586x439

Si festeggia il 1 novembre: Tutti i Santi, San Cesario di Terracina

Santo Stefano protomartire

Nati il 1 novembre: 1951 Riccardo De Corato, politico italiano; 1953 Lello Arena, cabarettista, attore teatrale e doppiatore italiano; 1955 Rocco Barbaro, comico e cabarettista italiano; 1963 Giorgio Gherarducci, conduttore radiofonico italiano; 1972 Jenny McCarthy, attrice e modella statunitense

Lello Arena: 

Aforisma: “Malgrado la recente fortuna dei fumetti in Occidente, non è esagerato dire che il loro ruolo nel nostro universo letterario è assai umile; in Giappone, invece, i manga si trovano sullo stesso piano dei generi più elevati.”

Chris Rowthorn

15_423_2