La verace pizza napoletana è tutta un’altra cosa. Quando si parla di pizza, ho imparato che si può anche generalizzare, ma quando si parla di pizza napoletana, allora tutto cambia.

Nel Ristorante Pizzeria Mattozzi di piazza Carità, io e la mia collega Paola abbiamo potuto assaporare un vero capolavoro creato da artigiani che si tramandano questa arte da generazioni.

La pizzeria Mattozzi di piazza Carità ha una bellissima storia che parte circa 150 anni fa. Dal 1959 la pizzeria è gestita dalla famiglia Surace che prima con Alfredo, poi con Raffaele e oggi con Paolo, porta avanti una nobile tradizione fatta di soli cinque ingredienti: acqua, sale, lievito, farina e passione. Nel giugno 1984 Raffaele Surace, Antonio Pace e Vincenzo Pace, insieme ad altri 17 grandi pizzaioli napoletani, fondano l’Associazione Verace Pizza Napoletana che, senza fini di lucro, promuove e tutela, in Italia e nel mondo, la ‘vera pizza napoletana’.

Oggi al banco della pizza c’è Paolo che dirige una squadra di collaboratori che, con grande ritmo e coordinazione, soddisfa i moltissimi clienti che si avvicendano ai tavoli.

Era da un pò di tempo che avevo voglia di una vera pizza napoletana e anche se io sono della provincia, vi assicuro che la differenza è notevole. Ho così deciso di contattare Paolo Surace che subito si è messo a disposizione per noi, accogliendoci come se ci conoscessimo da sempre. L’interno del locale è quello tipico da trattoria napoletana, cucina alle spalle e arredi “di casa”. Infatti, la sensazione, è quella di sentirsi accolti in un ambiente confortevole e casalingo. Mi ha colpito moltissimo il sorriso solare di tutti, nonostante il gran numero di clienti da servire e una certa pressione nel portare in tavola dei piatti eccellenti e curati al minimo dettaglio.

Abbiamo potuto fare una lunga ed interessante chiacchierata con Paolo che ha fatto la sua prima pizza a 8 anni e si può dire che è proprio “nato sotto il forno”. Paolo si definisce un vero e proprio artigiano della pizza e noi abbiamo testato sul campo che è proprio così. La verace pizza napoletana si distingue perché rispetto al piatto, è “alta due dita”. E’ morbida, soffice e allo stesso tempo croccante. L’impasto della verace pizza napoletana respira, provate a premere il dito sul cornicione e capirete di cosa parlo. I prodotti alla base della vera pizza napoletana dei Surace, sono tutti made in Campania a partire dall’Olio Extra Vergine di Oliva, dalla mozzarella di bufala, fino ai pomodorini del Piennolo.

Virginia

Abbiamo potuto assaggiare anche una pizza tre gusti, che racchiude il sapore della Marinara, della Margherita e della pizza preparata con filetto di pomodoro e Bufala. Credetemi, tutto quello che sapete della pizza, si annulla nel momento in cui assaggiate la pizza di Mattozzi. Cottura a regola d’arte, perfetto equilibrio tra la sapidità degli ingredienti e perfetta la quantità di olio EVO che non disturba il palato. Ingredienti di prima scelta completano quello che è il più semplice dei pasti ma in assoluto, il più buono.

Per il Ristorante Pizzeria Mattozzi il massimo dei voti, 5 mestoli:

cucchiarellagustosa

di Virginia Familiari (www.lagustosaidea.it)

Foto di Paola Aucelli: http://www.animaefoto.com/

Se volete conoscere di più sulla pizzeria Mattozzi, visitate il sito: http://www.ristorantemattozzi.it/index.php