“Mai avremmo pensato che bucare una ruota sarebbe stata la più grande fortuna della nostra vita”
È possibile portare il bluegrass in giro per il Mondo provenendo da Napoli? Sembrerebbe di no! Ci si aspetterebbe questa come risposta, ed invece La Terza Classe è l’eccezione che conferma la regola.

Le ultime tre date live negli USA [29 Nov. a Woodstock, GA; 30 Nov. ad Atlanta, GA e il 01 Dec. St. Louis, MS] e poi il gruppo La Terza Classe torna a Napoli per presentare con un full-concert il suo nuovo lavoro discografico; l’EP omonimo uscito ieri per la label Polosud Records che ha editato il primo lavoro di soli inediti del quintetto bluegrass.

LA TERZA CLASSE
in concerto + ospiti speciali
Venerdì 7 Dicembre – ore 21:30
Ex OPG Occupato – Je so’ pazzo
Via Imbriani 218 – Materdei (Na)

La Terza Classe è una band atipica per la scena musicale italiana. Con le radici ben piantate nel folk e nel bluegrass americano, hanno sviluppato un sound personale ricco di influenze inglesi ed internazionali.

I cinque brani che compongono l’EP sono stati prodotti dalla band in collaborazione con Massimo De Vita (Blindur), mixati da Paolo Alberta (Negrita, Roy Paci, Ligabue); masterizzati da Andrea Suriani (Cosmo, Calcutta, Coez)
Se i primi due lavori discografici, “Ready to Sail” (2013, autoprodotto) e “FolkShake” (2016, su etichetta “Ad Est dell’Equatore”), i brani proposti erano re-interpretazioni di classici della tradizione folk americana oggi il trio, che dal vivo diventa quintetto, pubblica cinque brani inediti che vanno a comporre l’EP dal titolo omonimo.

Pierpaolo Provenzano (chitarra, voce), Rolando “Gallo” Maraviglia (contrabbasso, voce), Enrico Catanzariti (percussioni, voce) – con l’ormai consolidata collaborazione dei musicisti Corrado Ciervo (violino, keyboard) e Alfredo D’Ecclesiis (voce) sono partenopei nel cuore ma americani nello spirito. Un connubio stranissimo che però li ha caratterizzati sin dagli esordi quando la loro attività di busking li ha portati in giro per l’Italia e l’Europa.