La storia di Matilde Serao 4° puntata

…. Ma per donna Matilde non fu tutto rose e fiori, iniziano liti e discussioni con il marito, un diverbio in particolare, fece traboccare il vaso tanto che Matilde decise di prendersi un periodo di tempo da usare per riposarsi. Parte per la Valle D’ Aosta in cerca di serenità e riposo. Francesco, non si dimostrò un marito paziente, e dopo un periodo di tempo e nell’assenza prolungata della moglie, conobbe e iniziò a frequentare Gabrielle Bessard, una attrice e cantante di teatro. Si conobbero a Roma, la relazione durò finche’ Gabrielle non rimase incinta, ma Francesco si rifiutò di lasciare la moglie e quindi chiuse la relazione con Gabrielle. I rapporti tra i due, da quel momento si diradarono fino al 29 agosto 1894, quando la cantante arrivata fuori casa di Scarfoglio, lasciò la sua bambina di pochi giorni al padre e cercò di suicidarsi sparandosi un colpo di pistola alla tempia, proprio sull’uscio di casa del suo amante, lasciandogli un biglietto dove ancora una volta gli dedicava tutto il suo amore: – “Perdonami se vengo a uccidermi sulla tua porta come un cane fedele. Ti amo sempre.” – I giornali tacquero la notizia censurandola, ma dopo una polemica nata tra la coppia Serao – Scarfoglio, il “Corriere di Napoli” ruppe l’accordo e raccontò tutta la storia, “Il Mattino” replicò il giorno dopo, si suppone dalla stessa mano di Scarfoglio con l’articolo dal titolo “Il fatto della Bessand e la bassezza del Signor Schilizzi.”. Gabrielle, ricoverata all’ Ospedale degli Incurabili, morì il 5 settembre verso mezzogiorno, fu clamore in tutta Napoli, la notizia si allargò a macchia d’ olio. La figlia venne affidata al padre e Matilde l’accettò come se fosse sua figlia, gli scelse e mise il nome  della madre Paolina. Sebbene Matilde avesse perdonato il marito,  il matrimonio con Francesco non durò, infatti dopo qualche anno decise di porre fine definitivamente al suo matrimonio. Lascia il marito e di conseguenza anche il giornale, ma per altri motivi. “Il Mattino” in quel periodo rimane coinvolto in uno scandalo: nel 1900 il senatore Giuseppe Saredo inizia delle indagini sulla città di Napoli, la Commissione inizia ad indagare su più fronti quali bilanci, istruzione, l’acquedotto del Serino, fognature, risanamento e tanto altro….

La storia di Matilde Serao la trovate cliccando questo link: Matilde Serao

Emanuela Genta