La Ricetta dello Chef  Mario Avallone Roccocò e Peparelli – Ristorante “La Stanza del Gusto” –  Via Costantinopoli – Napoli

Voglia di naturale. Voglia di sentire di nuovo quei profumi “dell’infanzia”, quando nell’aria c’era quell’odore di mandorle tostate che entrava nel naso sottile. La ricerca di materie prime, di preparazione con le mani  di dolci della tradizione partenopea. Natale è alle porte e Mario Avallone racconta che prima di mettere mani al menù della Vigilia, bisogna preparare Roccocò e Peparelli.

Ecco la sua ricetta.

Ingredienti

1 kg. di Farina 00

1 kg. di Zucchero

1 kg. di Mandorle sgusciate

7 gr. di ammoniaca

300 gr. di acqua

10 gr. di Pisto Extra

Buccia grattugiata di limone e di arancia

Uovo x lucidatura

x i Peparelli 20 gr. di Pepe nero / olio o sugna x la teglia

Procedimento

Tostare leggermente le mandorle in forno (con attenzione, non troppo !!)

Formare la fontana classica da impasto Farina-Zucchero-Ammoniaca-Pisto-Vaniglia e le bucce grattugiate di arancia e limone. Aggiungere  l’acqua quanto basta per formare l’impasto.

Quando le mandorle sono COMPLETAMENTE fredde, unire all’impasto

Ungere la teglia con l’olio o sugna e formare delle ciambelle come dei taralli e infornare a 180° per 10 min minuti, dopo averli spennellati con un uovo battuto per  il lucido.

Per  i  Peparelli

Stesso impasto e si spolvera il marmo o il banco d’acciaio con il pepe nero e si fa incorporare piano piano all’impasto fatto.

Si preparano dei filoncini a forma di salame e si tagliano a fette, lucidandola superficie con l’uovo e si procede come la ricetta precedente.

Romina Sodano

A proposito dell'autore

Romina Sodano

Esperta enogastronomica, docente, pubblicista, conduttrice, video reporter, sommelier e assaggiatrice ONAF. Titoli professionali conseguiti a Roma, Verona e Milano, in pasticceria, panificazione, lievitazione e cioccolateria . Laurea in Economia Aziendale e gestione delle imprese, innamorata del Marketing. Project Manager Napoliprogress adv. PR Discepoli di Auguste Escoffier. CEO di Le stanze della cultura S.a.s di Romina Sodano & Co. "Sono una ribellione alla statistica, i numeri non possono definirmi e la letteratura non osa raccontarmi." La mia passione? La natura che fa il suo corso. Il territorio ci identifica in ciò che siamo!

Post correlati