Casatiello napoletano

Ingredienti:

600 gr di farina 00

300 ml di acqua (tiepida)

150 gr di strutto

25 gr di lievito (fresco)

10 gr di sale

q.b. di pepe  (nero)

Per il ripieno:

150 gr di salame (Napoli)

150 gr di prosciutto cotto

100 gr di pancetta

150 gr di emmental

150 gr di provola

50 gr di formaggio  (grattugiato)

50 gr di pecorino  (grattugiato)

Procedimento

Per preparare il casatiello napoletano iniziate a preparare la pasta, che avrà bisogno almeno di un paio d’ore di lievitazione. Mettete in una ciotola la farina, con il sale ggiungete il lievito sbriciolato e sciolto nell’acqua appena tiepida ed iniziate ad impastare. Quando l’acqua sarà stata assorbita aggiungete lo strutto morbido ed una generosa grattugiata di pepe nero. Poi continuate a lavorare per amalgamare bene gli ingredienti ed ottenere un panetto compatto, liscio ed elastico.

Trasferite l’impasto così ottenuto in una ciotola capiente, copritelo con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare .

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione di salumi e formaggi. Tagliate sia i primi che i secondi a cubetti piuttosto piccoli e teneteli da parte. Ora riprendete l’impasto e stendetelo in una sfoglia piuttosto grande, tenendo da parte Se riuscite stendete la pasta a mano, allungandola e tirandola pian piano, se non ci riuscite utilizzate un mattarello. Distribuite sulla superficie della pasta i salumi e i formaggi che avete tagliato, poi spolverizzate il tutto con i formaggi grattugiati.

Iniziate ad arrotolare la sfoglia procedendo lungo il lato corto del rettangolo, fino ad ottenere un salsicciotto. Mettete poi il salsicciotto in uno stampo per ciambella unto con lo strutto, e lasciatelo lievitare per almeno un’ora.

Quando il casatiello sarà raddoppiato di volume spennellate il casatiello con lo strutto o se preferite un colorito più dorato con il tuorlo d’uovo sbattuto e infornatelo per 60 minuti in forno preriscaldato a 160°, alzando la temperatura a 180° gli ultimi 10 minuti. Quando il casatiello è pronto sfornatelo e lasciateli raffreddare completamente prima di sformarlo. Il vostro casatiello napoletano è pronto buon appetito.

Armando Manzo è lo chef di Emozioni da quando il ristorante ha aperto in via Enrico Alvino n. 13 a Napoli (Vomero). Non potrebbe essere stato altrimenti visto che le emozioni di Armando per la cucina lo hanno pervaso sin da bambino. Questa passione per l’arte del cucinare e le esperienze fatte in altre importanti strutture della ristorazione campana, hanno dato un’impronta precisa allo stile di Armando che è lo stile di Emozioni: creare piatti non allontanandosi dal nostro territorio con prodotti locali, facendo una cucina tradizionale ma con un tocco di innovazione.