La ricetta della Domenica di Romina Sodano

Angelica Rustica

Premessa:

Questa ricetta è una mia creatura. Nel 2008, in  un forum di un sito di cucina, dove io ero per tutti Estrelia, mi venne l’idea di invertire la ricetta dell’Angelica dolce delle Sorelle Simili (tratta dal libro “Pane e Roba Dolce” ) in una versione tutta Salata.

Fu un successo. Nel giro di poco invase tutto il web e i blog di cucina; alcuni riconoscevano a me l’idea altri no. Decisi di depositare in un libricino tutto mio, “Briciole di Pane” il diritto annesso alla ricetta.

Ecco la ricetta dell’Angelica Rustica di Estrelia.

Tempo di preparazione e cottura:

45 min + 30 min di lievitazione per il  lievitino + 1 ora e 30 min di lievitazione dell’impasto + 40 min

Ingredienti:

per il Lievitino:

135 gr di farina forte

12 gr di lievito di birra

75 gr di acqua

per L’Impasto:

400gr di farina forte

3 cucchiai abbondanti di pecorino grattuggiato

120 gr di latte tiepido

2 uova medie

1 cucchiaino di sale

120 gr di burro morbido

Per il Ripieno:

100gr di emmenthal a pezzetti

100gr di salame napoletano a pezzetti

100 gr di provolone dolce

50 gr di burro fuso

Per la Pennellatura:

1 uovo sbattuto con un pò di latte

Procedimento:

Impastare tutti gli ingredienti del lievitino e lasciare a lievitare per 30 minuti.

impastare, in una ciotola o in una planetaria, la farina disposta a fontana,  con il formaggio, il sale, le uova, il latte tiepido, il burro morbido e il lievitino.

Lavorare l’impasto, fino a quando risulterà ben amalgamato e si staccherà dalle pareti della ciotola.

Lasciare lievitare in una  ciotola unta di burro per 1 ora, fino a che non raddoppi, a volte è probabile, a causa della temperatura ambientale che l’impasto,  abbia bisogno di più tempo  per la lievitazione.

Trascorso tale tempo, rovesciate l’impasto su di una spianatoia infarinata, e lavorate, senza mattarello, l’impasto ottenendo un rettangolo di 2 /3 mm di spessore.

Pennellare con burro fuso e cospargere gli ingredienti per il ripieno.

Arrotolare la sfoglia, più stretta possibile, e tagliare a metà nel senso della lunghezza con un coltello unto di burro.

Rivoltare le due parti con il taglio verso l’alto, ed intrecciare formando un anello.

Porre un anello su una teglia coperta da carta da forno e lasciare lievitare per altri 40/50 minuti , cioè almeno fino al raddoppio del suo volume.

Trascorso tale tempo pennellare con un uovo sbattuto con il latte, ed infornate in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti circa, previa prova dello stecchino.

Romina Sodano 

A proposito dell'autore

Romina Sodano

Esperta enogastronomica, docente, pubblicista, conduttrice, video reporter, sommelier e assaggiatrice ONAF. Titoli professionali conseguiti a Roma, Verona e Milano, in pasticceria, panificazione, lievitazione e cioccolateria . Laurea in Economia Aziendale e gestione delle imprese, innamorata del Marketing. Project Manager Napoliprogress adv. PR Discepoli di Auguste Escoffier. CEO di Le stanze della cultura S.a.s di Romina Sodano & Co. "Sono una ribellione alla statistica, i numeri non possono definirmi e la letteratura non osa raccontarmi." La mia passione? La natura che fa il suo corso. Il territorio ci identifica in ciò che siamo!

Post correlati