Dosi per 4 persone

360 gr di spaghettoni artigianali della costiera amalfitana
3 spicchi d’aglio di Nubia
600 gr di totani di Praiano
2 zucchine con il suo fiore
8 gamberi grandi
prezzemolo
peperoncino, olio extravergine, sale
Colatura di alici di Cetara

Esecuzione:

prendere una padella, entrare con un cucchiaio di olio e aglio in camicia; tagliare i totani a listarelle, quando l’aglio avrà soffritto bene entrare con i totani e dargli una scottata girandoli velocemente. Una volta scottati metterli da parte. Prendere un’altra padella sempre con olio e aglio in camicia ripetendo la stessa procedura fatta con i totani, in questo caso però, i fiori tenerli da parte, puliti e tagliati. A questo punto prendiamo sempre una padella, un cucchiaio di olio, aglio in camicia, soffriggere, entrare con 4 gamberi, pulire e togliere l’intestino ai gamberi, tritarli, e con la testa dei gamberi andremo a fare un fumetto di gamberi, quindi acqua e testa di gamberi facendo bollire e scaricare il sapore della testa. A parte pulire gli altri 4 gamberi, privandoli solo della parte centrale e l’intestino, rimanendo solo testa e coda. Ritorniamo alla padella con i gamberi tritati, bene ci siamo quasi, sfumare con il fumetto, poi entrare con zucchine e totani tenuti da parte. Quando la pasta è pronta(sempre al dente) unirla al sugo fatto, con 2 cucchiaini di colatura di alici e fiori di zucca, i gamberi interi scottati leggermente in padella.

Chef Marco Cuccaro