La Repubblica di Utopia, una mise en espace all’Archivio Storico del Banco di Napoli 

Il 1700 è stato il secolo dei Lumi e delle utopie politiche, ma anche della riscoperta del classicismo nelle sue forme espressive più razionali, tanto è che in questo periodo si riscopre un genere letterario antichissimo: il dialogo filosofico. Allo stesso modo nella mise en espace che proponiamo, dalle idee, evocate dai fantasmi dei grandi pensatori ed esoteristi del ‘700 napoletano, emergeranno le storie di Luisa Sanfelice e di Serafina Vargas, le cui vicende sono testimoniate dai documenti custoditi nell’Archivio. Racconteremo la storia delle due donne, una famosissima, Luisa Sanfelice, e l’altra quasi sconosciuta, Serafina Vargas, la cui vita è drammaticamente legata a quella del suo uomo. Due storie d’amore che si intrecciano con le vicende tragiche della Repubblica del 1799. Un dialogo impossibile in cui le donne reclamano il loro diritto a costruire uno stato ideale, basato sulla felicità del corpo.
L’intera mise en espace sarà accompagnata dalla musica del ‘700 napoletano, ma rivisitata in chiave contemporanea, a sottolineare un passato che ancora chiede di essere interpretato.
Drammaturgia: Stefania Bruno
Regia: Luca Gatta
Assistente alla regia: Tiziana Sellato
Con: Angela Dionisia Severino, Paola Maria Cacace
Deammaturgia musicale: Francesca Della Monica
Musiche: Gian Mario Conti

GIOVEDì 19 E VENERDì 20 NOVEMBRE
L’evento si svolgerà dalle 20.00 nel salone del terzo piano
ARCHIVIO STORICO DEL BANCO DI NAPOLI in Via Tribunali 213

Data l’esiguità dei posti è consigliata la prenotazione che può essere effettuata telefonando al numero 339 6235295
o scrivendouna mail a coop.enkaipan@gmail.com