La rassegna “Panorama Italiano”, curata dallo scrittore e critico d’arte Gianfranco Labrosciano e coordinata da Luigi Polillo, giungerà a Napoli nella chiesa di San Severio al Pendino, dove sarà inaugurata il 27 Febbraio 2017. Si tratta di una manifestazione tesa a recuperare i diversi aspetti di un modo di essere e di una società, quella italiana, da sempre incentrata sull’arte e sulla bellezza del suo “panorama” storico, antropologico e culturale, in particolare si punta sul paesaggio italiano, quale contenitore dei diversi linguaggi artistici che in esso si sviluppano e evolvono, e che manifestano la qualità di un “vivere italiano”.  Per questo il messaggio della rassegna è affidato all’arte contemporanea, che ha il compito di elaborare, di trascinare e spingere in avanti il concetto della bellezza italiana che continua ad affermarsi anche in momenti di crisi come quelli che si stanno vivendo. E’ stata scelta Napoli e l’immagine di Marechiaro (Posillipo), per rappresentare uno spaccato importante dell’idea di Panorama Italiano cui la rassegna si riferisce. Ed ecco perché nella stessa è previsto un intervento di artisti, cantanti e gruppi musicali napoletani, che daranno luogo a una kermesse di arte e di bellezza. Fra gli artisti napoletani che si esibiranno, insieme a quelli provenienti da ogni parte d’Italia, ci sono Pina della Rossa, con le sue intriganti immagini fotografiche per molti aspetti legati alla realtà napoletana, e le opere di Francesca Panico, così materialmente e svagatamente descrittive dell’humus popolare napoletano. La rassegna sarà conclusa da un dibattito sulla donna e l’arte nella giornata dell’8 marzo 2017.