Azzurri ai quarti.

Il Napoli accede ai quarti di finale dove incontrerà la Lazio dell’ex Reja. Primo tempo chiuso sull’1-1 poi 2 gol negli ultimi 20 minuti con tanto di polemiche bergamasche evitano agli azzurri i supplementari.

RAFAEL: voto 6 – A parte un tiro dalla distanza respinto con i pugni non c’è particolare lavoro per il brasiliano. Molto più impegnato con le sue infinite preghiere. Devoto.

MAGGIO:voto 6 – Non deve fare gli straordinari ma conferma di essersi messo alle spalle il periodo nero. Fisicamente al top. Risorto.

ALBIOL:voto 5,5  – Non brillante lo spagnolo ultimamente, si fa sorprendere nell’occasione del vantaggio nerazzurro. Nervoso nel finale, un pò di Terme non gli farebbero male…

BRITOS:voto 6 – Non mi fa mai dormire sogni tranquilli ma non commette particolari strafalcioni. Partecipa alla manovra, sufficiente.

REVEILLERE:voto 6 – Insisto, non è da condannare ma sembra di vedere un calciatore della Nazionale cantanti. Serve l’assist a Callejon.

INLER:voto 6 – La sua involuzione sembra non aver fine, stasera fa il suo ma la manovra per le partite che contano davvero ha bisogno di altro.

RADOSEVIC:voto 6 – Partita diligente per il ragazzo che è il sosia ufficiale di Inler. 90 minuti che servono per arricchire il curriculum prima del definitivo salto . Promette.

INSIGNE:voto 6,5 – Chi lo conosce bene sa che non ha scacciato del tutto le streghe. Non e’ liberissimo psicologicamente cio’ nonostante colpisce un incrocio dei pali su una splendida punizione, sigla il 2-1 e manda in porta Hamsik con una pennellata d’autore. Scusate se poco…….

PANDEV:voto 6 – Inizialmente è l’unico a cercare con insistenza la giocata giusta. Non precisissimo. In attesa di tempi migliori….

CALLEJON:voto 7,5  – Non ci credo! Pazzesco! Coordinazione da manuale della scuola calcio . Addirittura doppietta per lo spagnolo che per ogni gara percorre anche i chilometri della maratona di New York. Gli aggettivi sono finiti. Dategli il pallone d’oro!

DUVAN:voto 5,5 – Ne deve mangiare di pane il colombiano…..Lascia intravedere qualche potenzialita’ ma deve ancora lavorare duro.

HAMSIK: voto 6 – entra ed è un boato . Vivacizza la squadra. I problemi fisici sembrano superati del tutto. Ti aspettavamo ragazzo.

HIGUAIN:  voto 6,5: entra e il San Paolo si esalta. Mette paura alla difesa avversaria c on la sola presenza fisica creando involontariamente i presupposti per il gol del2-1 tanto contestato. Poi si esibisce in giocate di classe che infiammano i supporters. Bello. Nel finale entra Bariti s.v. giocatore pimpante e di sicuro avvenire.

BENITEZ voto 6,5: piace l’ostinato tentativo di creare quella straordinaria mentalità da grande. Lo si vede chiaramente quando si vedono i due centrali difensivi stare nel cerchio di centrocampo. Ci fidiamo di te Rafa Il Silva

[adrotate group=”4″]