Al via la stagione 2020/2021 del Piccolo Teatro del Giullare di via Incagliati (traversa via Vernieri) a Salerno. Il cartellone, con la direzione artistica di Virna Prescenzo, si aprirà con la prima di “Casanova“, per la regia di Andrea Carraro. Lo spettacolo andrà in scena per tre fine settimana: stasera sabato 3 ottobre (ore 20.30), domenica 4 ottobre (ore 18.30); sabato 10 ottobre (ore 20.30) e domenica 11 ottobre (ore 18.30); sabato 17 ottobre (ore 20.30) e domenica 18 ottobre (ore 20.30). Casanova è interpretato da Andrea Carraro, voce fuori campo, Amelia Imparato. Audio e luci, Virna Prescenzo. Effetti e riprese audio: Fabio Notari. Studio registrazioni: LagartijaStudioRecording. Costumi, Bottega San Lazzaro; assistente regia, Angelo Ruocco.

“Giacomo Casanova – spiega Andrea Carraro nelle note di regia – è la migliore possibilità che si possa concedere alle tavole del palcoscenico di rappresentare un regime che se ne va ed uno che arriva. È la figura granitica e generosa di chi pur comprendendo che il suo mondo sta per scomparire, affronta questa caduta con leggerezza e ironia. Lui è il sacerdote della gioia di vivere e lo fa in modo eticamente coerente e senza angoscia. Nel programma di sala Casanova è illustrato perfettamente da una poesia di Guillaume Apollinaire. Lo spettacolo è un inno alla genialità: da lui dobbiamo apprendere come si attraversa un momento di passaggio da un’epoca all’altra.  La cosa ci riguarda da vicino, oggi, che la nostra società sta subendo una trasformazione epocale”.