Il Museo di Capodimonte ed il MANN prenderanno parte, il 3 dicembre, alla giornata dedicata alla disabilità con una serie di iniziative. Le restrizioni Covid e i periodi di chiusura al pubblico dei musei non hanno minato il saldo legame tra i musei e i visitatori con disabilità. 

Quest’anno, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 dicembre, il Museo di Capodimonte lancerà sul sito web (www.museocapodimonte.beniculturali.it) e sui canali social del Museo una nuova rubrica con podcast audio per rendere comunque accessibile l’arte a tutti, nonostante la chiusura fisica degli spazi museali. Il Busto di Giuseppe Verdi di Gemito o la Flagellazione di Cristo di Caravaggio, per citare solo alcune delle opere, saranno fruibili da tutti anche a distanza.

www.museoboscocapodimonte.beniculturali.it 

Il MANN nella Giornata Mondiale per le persone con disabilità  celebra la data con delle iniziative.

Sui profili Facebook ed Instagram del museo, giovedì 3 dicembre, saranno pubblicati podcast audio dedicati, un fotoracconto e verranno riproposte anche le guide LIS sui capolavori MANN.

Il Museo Archeologico vivrà, così, un giovedì social nel segno dell’inclusione a partire dalle ore 9 del 3 dicembresulle piattaforme social dell’Istituto saranno condivisi post, che rappresenteranno non soltanto una sintesi di quanto fatto sinora, ma anche una proiezione verso le iniziative da realizzare in futuro.

La narrazione si concentrerà sulla collezione della Villa dei Papiri: tra i celebri capolavori del Museo è stata selezionata, per il primo e breve podcast, la celebre scultura dell’Ermes a riposo; l’opera, ritrovata ad Ercolano, è ritenuta una copia romana di un originale greco  (IV sec. a.C.)  attribuito a LisippoIn prospettiva, saranno previsti approfondimenti sui reperti della Napoli antica e sulle opere rappresentative delle collezioni museali. 

Le immagini sono di Luigi Spina e 
Giorgio Albano arricchiranno il contenuto multimediale. Durante la giornata sarà postato anche un fotoracconto dei percorsi tattili realizzati nella Collezione Magna Grecia del MANN, progettata proprio per essere accessibile a tutti i visitatori; infine, condivise online anche le videoguide in LIS, incluse nel progetto “Conoscere per crescere.”

Le registrazioni audio per entrambi i musei  sono state curate dal Centro Nazionale del Libro Parlato F.Frattadell’Unione Italiana dei ciechi e degli Ipovedenti presieduta dal dott. Mario Barbuto, mentre ai testi delle schede di accompagnamento hanno collaborato l’associazione FIADDA onlus- Campania, sotto il coordinamento generale del SAAD.

Le iniziative sono state realizzate grazie alla collaborazione tra i Servizi Educativi del MANN e del Museo di Capodimonte e la rete “Campania tra le mani“, coordinata dal Servizio di Ateneo per Attività di Studenti con Disabilità (SAAD) dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Per informazioni e per prenotazioni scrivere a campaniatralemani@gmail.it o chiamare al numero 081 2522371.