Presentazione di

La gigantessa

di Stefania Squillante

L’Erudita

24 maggio 2016, ore 18,00

Attico partenopeo, via Santa Brigida 72, 5° piano

Modera Anna Copertino

Intervengono Vincenza Alfano e Chiara Tortorelli

 

Rosa Scarfiti, nata dall’idillio tra un commerciante di tessuti napoletano e una starlette austriaca di passaggio in città, è cresciuta considerando le regole morali alla stregua di quelle della geometria: qualcosa che astrattamente esiste ma che non fa veramente parte della nostra vita. Ha dovuto confrontarsi con una società profondamente conformista. Giunta al crinale di una lunga vita vissuta in chiaroscuro, ricca e anticonvenzionale novantenne, Rosa rivive gli accadimenti della propria esistenza.Sebbene protetta da una condizione economica solida, Rosa si trova ad affrontare gli inganni del tempo, i lutti, gli abbandoni e gli ostacoli.

Stefania Squillante racconta il viaggio, senza sosta, di una donna enigmatica e affascinante estranea a ogni conformismo perché esistono donne di statura diversa che sanno guardare le cose dall’alto. Una scrittura schietta e convincente per una storia che ha dentro di sé gli archetipi della dannazione, della redenzione e della salvezza.

Stefania Squillante nasce a Napoli nel 1968 dove vive e lavora. Si laurea in Economia e Commercio nel 1991. Nel 1997 si diploma in antropologia  trasformazionale, studiando con Sergio Piro.

Compone opere di narrativa sin dal periodo universitario.