La Canzone Napoletana degli Anni Settanta

TERESA DE SIO

Si affermò nell’ambito della tradizione popolare napoletana,
debuttando nel 1976 nel Gruppo Folk dei MUSICANOVA , fondato da Eugenio Bennato e Carlo d’Angiò, con i quali pubblicò 4 Album tra il 1976 e il 1979.
Dal 1978 si dedicò alla carriera da solista, con un repertorio che apparteneva alla tradizione del folk partenopeo.
Il suo successo è legato alla pubblicazione di un LP dal titolo
VILLANELLE POPOLARESCHE DEL ‘500.
( La “Villanella” è un genere che, nato nel sec. XVI, fu fondamentale per gli sviluppi della canzone napoletana; pur essendo di origine popolare fu accolta anche dalla classe colta.
Andò scomparendo con il progressivo affermarsi della TARANTELLA, che ebbe con MICHELEMMÀ, di cui ci siamo occupati un po’ di tempo fa, il suo primo esempio storicamente accertato ).
Nata a Napoli nel 1955, TERESA DE SIO si andò affermando nel genere folk , distinguendosi per il timbro molto particolare della sua voce, che conferisce al suo modo di cantare genuinità e raffinatezza al tempo stesso.
Dal suo esordio negli anni ’70, l’attività di Teresa De Sio divenne inarrestabile, sia come cantante (ad oggi ha pubblicato 15 album ), sia come scrittice ( per la casa editrice Einaudi ).
Oltre ai numerosi concerti, produsse anche degli spettacoli teatrali di un cero impegno, abbinando la musica popolare alla tecnologia, raccogliendo sempre ottimi consensi da parte della critica più esperta e severa.

Uno dei suoi brani di maggior successo, anche presso il grande pubblico, è la bellissima VOGLIA E TURNÀ, che qui vi proponiamo in una versione con PINO DANIELE, e due altri meravigliosi brani dell’artista partenopea: PIANOFORTE E VOCE e TUTTO CAMBIA

Buona visione!

Fernanda Zuppini