Mercoledì 8 ottobre 2014 alle 19,30, in collaborazione con il Teatro Galleria Toledo di Napoli, partono le performance di 20 per Konsequenz per i venti anni dalla fondazione della storica factory partenopea, dedicata alle musiche di frontiera. Si inizierà con “Nel cavo delle mani aperte un canto per l’infinito: “San Francesco storia e leggenda”, opera per voce e pianoforte: testo, regia e performance di Luigi De Simone, musiche composte espressamente da Girolamo De Simone, che le esegue dal vivo al pianoforte. Il progetto al quale il compositore Girolamo De Simone – nel 1994 fondatore di Konsequenz con musicisti della statura di Daniele Lombardi, Giancarlo Cardini e Giuseppe Chiari – sta lavorando alacremente si arricchisce di un nuovo elemento, che si affianca alle tre recenti uscite discografiche Jommelli Granular (De Simone), Iren. Improvvisazioni Vesuviane (Antonello Neri) e Sacre (Pietro Grossi).

Dedita fin dalla fondazione alla musica di frontiera, Konsequenz è stata un’eccezionale macchina da guerra per la divulgazione e l’affermazione delle nuove estetiche della contaminazione, in anni in cui l’assunto dei plurali in musica non era affatto scontato. In vent’anni di attività Konsequenz ha pubblicato un centinaio di volumi monografici (presenti nelle biblioteche di tutto il mondo), ha realizzato decine di concerti e rassegne musicali, dischi, mostre ed eventi trasversali, tanto da essere riconosciuta come imprescindibile archivio del contemporaneo e anima delle sue memorie, altrimenti inconciliate

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. È gradita prenotazione con mail a: info@konsequenz.it

A proposito dell'autore

redazione

Post correlati