La prima buona notizia era arrivata alla fine del lockdown: anche Italotreno, oltre a Trenitalia, dalla scorsa estate passa dalla provincia di Salerno. Per la prima volta, da giugno di quest’anno, i treni alta velocità Italo provenienti da Torino hanno iniziato a circolare da nord a sud fino a Reggio Calabria, raggiungendo quindi le stazioni di Agropoli, Vallo della Lucania, Sapri.

Ora è arrivata un’altra buona notizia: le corse verranno confermate per tutto l’arco dell’anno, non solo quindi per la stagione turistica estiva. Un successo che ha portato i vertici di ItaloTreno a decidere di far circolare i convogli fino in Calabria 12 mesi all’anno.

Una spinta decisa al turismo in un’area non semplice da raggiungere, quella del Cilento, che da anni si trova a fare i conti con infrastrutture di trasporto inefficienti. Senza l’alta velocità il turismo fa fatica a decollare e di conseguenza non crea sviluppo economico ed occupazionale.