Non sono mai capitati, come in questo periodo, così tanti furti agli istituti scolastici della Campania. Ma i furbi non possono averla sempre vinta!
Dopo la notizia del trafugamento di materiale didattico nell’istituto comprensivo «D’Aosta» di Ottaviano, data da parte del dirigente scolastico la mattina stessa, sono partite in maniera immediata le indagini per scovare i ladruncoli. I militari dell’Arma si sono subito mobilitati riuscendo a scovare poco dopo tutta le refurtiva nella residenza di un 33enne, per l’uomo già ben conosciuto dalle forze dell’ordine, è scattata la denuncia in stato di libertà per ricettazione.
Il bottino comprendeva 3 videoproiettori per lavagne interattive multimediali, 2 personal computer completi di monitor, stampanti e casse, rubati insieme a una macchina per caffè, 15 confezioni di cioccolato per i mercatini di Natale all’interno dell’istituto, e  una cassetta metallica rubata in nottata alla onlus per anziani «Auser», avente sede all’interno della scuola.
In più sono stati scovati modem e componenti di un apparato multimediale rubati tra il 15 e il 16 dicembre scorso, nella scuola per l’infanzia «Regina Margherita» di Ottaviano.