Per Paolo Di Martino e Barbara Visconti Isoliamoci è molto più di un invito: un gioco di parole, il nome di un progetto frutto del desiderio dei due architetti di estendere a tutti la libertà di godere del mare in sicurezza. Sono vere e proprie isole galleggianti, infatti, quelle che quest’estate potrebbero ospitarci mentre prendiamo il sole.

Il progetto, messo a disposizione dai due architetti affinché l’amministrazione pubblica o un privato lo realizzi, si colloca idealmente alla Rotonda Diaz, al largo della nota “Mappatella beach“, e prevede l’installazione di 12 pontili galleggianti, cui saranno ancorate le zattere attrezzate con circa 800 lettini, 400 ombrelloni e 300 scalette di accesso al mare. “Lungo i percorsi – spiegano Visconti e Di Martino – sono previsti dei gazebo mobili adibiti a funzioni di accoglienza. Il pontile crea un importante landmark in grado di generare un notevole indotto economico in diversi settori, a partire dai lavoratori stagionali fino alle attività commerciali e ricettive limitrofe. Il progetto ha un’ottima fattibilità poiché non è invasivo ed è adattabile a diverse tipologie di costa, in quanto i pontili assemblati vengono ancorati al fondo tramite corpi morti e possono facilmente essere rimossi“.

I pontili stagionali, perimetrando la scogliera ed ampliandosi sul mare, estenderebbero lo spazio disponibile per godere del mare e dello spazio aperto, garantendo al contempo accessi controllati e collocazioni distanti.