Intervista a Gennaro Di Paola, classe 1922, reduce delle “Quattro giornate di Napoli”

Oggi, in occasione di una inedita Festa della Liberazione, riproponiamo l’intervista esclusiva ad un combattente della nostra Liberazione, le “Quattro giornate di Napoli“, che ci ha lasciato lo scorso Natale, Gennaro Di Paola classe 1922, tra gli ultimi reduci a poterci donare il suo racconto, la sua testimonianza, a trasmetterci i suoi preziosi ricordi, di quei sì terribili giorni, ma che riscattarono Napoli ed i Napoletani, consegnandoli alla storia, perché Napoli fu la prima tra le grandi città europee, a liberarsi dall’occupazione nazifascista, meritando la Medaglia d’Oro al Valor Militare. Gennaro all’epoca, era militare nell’Aviazione Italiana, con grande lucidità, ci ha raccontato del disagio crescente nelle forze armate, di ciò che accadde l’indomani la firma dell’armistizio, la successiva occupazione delle truppe hitleriane e delle loro angherie nei confronti della già stremata popolazione, che portarono alla rivolta popolare contro i tedeschi, il 27 settembre 1943, in vari quartieri della città.

Grazie di tutto Gennaro Di Paola!

Raffaele Cofano