Serata amara, è un sabato notte che sancisce l’addio del Napoli ai sogni di gloria, l’addio ad un sogno chiamato scudetto. Pronti via e l’Inter(palla lunga e pedalare) trova il vantaggio grazie ad un gol in evidente posizione di off-side di Icardi. Gli azzurri hanno il pallino del gioco ma non riescono a graffiare(Gabbiadini nullo). Arriva nel finale di primo tempo il raddoppio di Brozovic; per i ragazzi di Sarri è notte fonda.

REINA 6: le due reti nerazzurre non sono imputabili allo spagnolo che però nemmeno compie miracoli…

HYSAJ 5,5: nel primo tempo Perisic si guarda bene dal puntarlo, poi prende coraggio e comincia a martellare l’albanese che con il passare dei minuti si immalinconisce e perde la bussola.

ALBIOL 5,5: non ha colpe sul vantaggio di Icardi e così come nella nefasta trasferta di Bologna bisogna fare i conti con le non brillanti chiamate del guardalinee e quindi con una partenza ad handicap.  Si becca pure un giallo, serata da dimenticare.

KOULIBALY 5: incappa in una partita negativa; incerto ed arruffone.

STRINIC 5: fa rimpiangere Ghoulam, ci prova un pó ad inizio gara ma non combina praticamente nulla. Al suo posto GHOULAM  s.v.


ALLAN 6,5: l’unico ad essere davvero lucido, gli interisti soffrono il suo strapotere ma il brasiliano è poco coadiuvato. Ultimo ad arrendersi, guerriero.

JORGINHO 6: sbaglia qualcosina ma almeno prova a mettere ordine e soprattutto tanta grinta. Magari l’avessero avuta anche gli altri… Rischia il doppio giallo ed allora Sarri lo esenta per EL KADDOURI 5,5  che non riesce a mettere in campo tutte le certosine direttive del mister. Troppo tardi, la frittata è già fatta

HAMSIK 5: potrebbe far male tra le linee ma il Capitano è impreciso e poco lucido. Male, molto male.

INSIGNE 5: non ha l’argento vivo dei tempi migliori, prova ad inventare qualcosa ma gli riesce quasi nulla. Esce dopo pochi minuti della ripresa per MERTENS 5,5 che a parte qualche spunto lodevole non lascia particolari tracce sulla gara.

GABBIADINI 5: chi l’ha visto?

CALLEJON 5,5: sbaglia le scelte di giocata nel primo tempo poi nella ripresa per poco non segna un gol da cineteca. Non si arrende ma combina poco.

SARRI 5: poche colpe se bisogna partire sempre con l’handicap; forse anche lui sta subendo questo negativo stato delle cose. La stagione resta comunque positiva, l’impressione è che il complotto ordito ai piani alti abbia perfettamente sortito i risultati sperati. Il vento del nord…