Conversazione sulla traiettoria letteraria del  poeta colombiano con l’editore spagnolo Manuel Borrás

L’Instituto Cervantes di Napoli, la cattedra  di Letteratura Spagnola del Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati della UNIOR e il CESAL (Centro di Studi sull’America Latina) rendono omaggio al poeta Darío Jaramillo.

Martedì 15 maggio alle ore 17, presso l’auditorium dell’Instituto Cervantes (via Nazario Sauro, 23)  si terrà l’incontro/dialogo sulla traiettoria letteraria del famoso poeta  e scrittore colombiano con l’editore spagnolo Manuel Borrás, proprietario ed anima della casa editrice indipendente  Pre-textos, una delle  più importanti della Spagna.

L’incontro, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili, sarà moderato da Augusto Guarino, professore ordinario di Letteratura Spagnola presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, e vedrà la partecipazione Encarnación Sánchez García, professore ordinario di Letteratura Spagnola presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale e Leman Gürlek (Istanbul Üniversitesi).

Darío Jaramillo Agudelo è una delle figure di maggior rilevanza della cosiddetta “generación desencantada”. È autore di numerose opere poetiche  – Poemas de amor (1986), Del ojo a la lengua (1995), Cantar por cantar (2001), Cuadernos de música (2008), Solo el azar (2011) che hanno ottenuto diversi premi e riconoscimenti. Nel 2017 ha ottenuto il Premio Nacional de Poesía con El cuerpo y otra cosa. La sua visita, la prima che il poeta fa in Italia, si realizza nell’ambito del lavoro di traduzione degli studenti di Lingua Spagnola I Magistrale, a cura del professor Roberto Mondola.

INFO: INSTITUTO CERVANTES di NAPOLI – via Nazario Sauro, 23 – Tel. 081 195 63311