Dopo l’amara sconfitta dello scorso anno, nel giorno dell’omaggio del San Paolo a Pino Daniele, un anno dopo, Insigne formato mundial e Higuain sempre più leader e idolo delle folle, regalano tre punti fondamentali alla squadra azzurra, riaccendendo l’entusiasmo e rialzandosi subito dopo il pari di Modena.
Tre punti strameritati che non devono far montare la testa a nessuno, ma tre punti che soprattutto per mister Sarri, significano tanto. Tanto, dopo le numerose e inutili polemiche delle prime uscite stagionali, polemiche di una piazza che spesso “regala” troppe pressioni ad allenatori e giocatori.
Il Napoli ora sale a quota 9 in classifica e dimostra di essere nettamente superiore alla Juve attuale. Juve apparsa poco squadra, completamente indietro dal punto di vista della condizione fisica e mentale e distante dalle idee e dalla guida del tecnico Allegri.
Il fattore campo torna ad essere protagonista e il boato del San Paolo e l’immagine del saluto dell’intera squadra sotto le due curve a fine match(guidata dal solito Reina), è qualcosa di cui sentivamo la mancanza è un’immagine che rincongiunge l’undici partenopeo, con i suoi fantastici supporters.
Il cammino è ancora lungo e verranno tante altre Juventus da affrontare in casa e in trasferta, ma questa squadra e questo gruppo, hanno dimostrato di poter fare bene e di essere in crescita costante. Un elogio in particolare vogliamo farlo a Lorenzo Insigne, augurandogli di tornare subito a disposizione del mister, e ad Allan, perchè un centrocampista così importante in squadra, mancava dai tempi del Napoli di Diego.
Sarri in conferenza stampa aveva chiesto un Napoli capace di onorare il San Paolo vestito a festa per la prima volta in stagione e questa missione possiamo considerarla decisamente compiuta: Bel gioco, aggressività, grinta e nuovi leader per reparto che si scoprono protagonisti gara dopo gara.
Per parlare di salto di qualità però, bisognerà attendere la continuità di gioco e risultati soprattutto contro le piccole, ma dopo ieri sera, possiamo tranquillamente dire che il progetto riparte e che il Napoli di Sarri è sulla buona strada!

NAPOLI-JUVENTUS 2-1
NAPOLI

Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Insigne, Callejon, Higuaín. All.Sarri
JUVENTUS
Buffon, Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra, Pereyra, Lemina, Pogba, Hernanes, Zaza, Dybala. All.Allegri
GOL:26’Insigne, 62’Higuain(N), 63’Lemina(J)

A proposito dell'autore

Giornalista pubblicista dal 2014, grande amante di calcio, sport in generale, musica e storia contemporanea, collabora con Napoliflash24 dalla sua fondazione(2013). Curatore dal 2013 delle Rubriche "Largo ai giovani" e "Mondo Ultras" su ilnapolionline.com. In passato ha collaborato con il magazine "Thetripmag.com", il blog "letteraturateatrale.it", il portale "Forumitalia" e inoltre ha ricoperto nel corso del biennio 2013/2014, il ruolo di addetto stampa dell'ASD Partenope Soccer.

Post correlati