Ammonta a 80mila euro, il sequestro scattato nei giorni scorsi nei confronti del sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, e dell’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Nunzio Senatore. I provvedimenti, sono stati notificati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno,

nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore, su alcuni versamenti eseguiti dall’Amministrazione comunale, ritenute assistenziali, previdenziali e assicurative, a favore dei dirigenti. 

Le norme in vigore prevedono infatti che il Comune provveda al pagamento dei contributi all’INPS solo per gli “eletti” che lavorano “esclusivamente” per l’Ente.

A proposito dell'autore

Post correlati