“L’ex campo Rom si presenta in condizioni disastrose, i rifiuti spesso, vengono dati alle fiamme, provocando così roghi tossici che danneggiano gravemente l’ambiente ed avvelenano i cittadini’’. A fare da eco ai residenti esasperati, ora scende in campo anche il Consigliere Dei Verdi di Giugliano in Campania Giuseppe D’Alterio, a denunciare lo stato di degrado e di abbandono dell’ex campo Rom di Giugliano.

“Lo sgombero del campo Rom di via Vaticale a Giugliano, è avvenuto lo scorso 10 maggio – spiega il consigliere -. Nell’occasione, circa 45 persone sono state allontanate e lasciate sole, ed hanno così occupato altri appezzamenti di terra. Ora vivono all’interno di automobili. Intanto il degrado in quell’area continua e soprattutto i rom vengono usati come manovalanza dei criminali per bruciare i materiali provenienti da attività illecite.”


A rincarare la dose è anche il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli. “L’ex campo Rom si presenta in condizioni disastrose ed i rifiuti che vengono riversati in esso, spesso, vengono dati alle fiamme, provocando così roghi tossici che danneggiano gravemente l’ambiente ed avvelenano i cittadini. E’ gravissimo che i droni messi a disposizione dalla SMA Campania per combattere il fenomeno non siano ancora utilizzati dal commissariato per la Terra dei Fuochi per contrastare questo fenomeno perchè non si sono ancora riuniti i vari dirigenti e funzionari degli enti preposti. La burocrazia alcune volte è la migliore alleata della criminalità.”

A proposito dell'autore

Barbara Caputo

Post correlati