Una donna ingegnere è rimasta ferita ieri mattina a Capaccio, in provincia di Salerno, durante un sopralluogo all’interno di un cantiere. Alcuni calcinacci si sono staccati dal soffitto dell’ex stabilimento Cirio, ferendo la donna, membro dello staff che la direzione del Parco Archeologico aveva inviato all’interno della struttura per effettuare alcuni rilievi. L’ingegnere indossava il caschetto protettivo, che le ha salvato la vita.

Colpita alla testa, è stata medicata dalle ambulanze della Croce Bianca di Licinella e dall’ambulanza medicalizzata della Croce Rossa, giunte sul posto.

Trasportata all’ospedale “Ruggi” di Salerno, la donna è stata visitata dai medici. Della vicenda è stato subito informato il direttore del parco pestano, Gabriel Zuchtriegel.