Questa mattina tragedia sul lavoro a Camerano, in provincia di Ancona, dove un operaio è morto nel cantiere del nuovo ospedale Sud-Inrca. L’uomo, un 49enne di origini campane, è stato colpito alla testa dal braccio meccanico di un bobcat manovrato da un collega. Sono scattati i soccorsi, che però sono stati inutili: si era levata in volo anche l’eliambulanza, ma non c’è stato nulla da fare.

Sul luogo i carabinieri di Camerano, coordinati dal comandante della Compagnia di Osimo, magg. Luigi Ciccarelli, il 118 e gli addetti della Medicina del Lavoro dell’Asur. La salma è ancora sul posto, avvisato il magistrato di turno. La vittima lavorava per la Blg Costruzioni. I militari dovranno sentire anche l’operaio che era alla guida del bobcat.