Tragedia a Ischia, dove, nella serata del 9 maggio, è stata investita una giovane quattordicenne mentre attraversava in corrispondenza delle strisce pedonali.

La ragazza, morta sul colpo, si chiamava Marianna Di Meglio ed era residente a Ischia.

Il grave incidente, avvenuto tra Ischia Porto e Ischia Ponte, ha proiettato Marianna a circa dieci metri dall’impatto e la situazione è apparsa subito drammatica a tutti i presenti. La ragazza, infatti, presentava il cranio sfondato ed era avvolta da una pozza di sangue.

Inutili i soccorsi del conducente dell’automobile che ha investito la giovane, e altrettanto inutili quelli del 118, arrivato tempestivamente sul luogo della tragedia, che l’ha portata nel più breve tempo possibile presso l’ospedale Rizzoli dove si è tentato, invano, di rianimarla.

L’ennesimo incidente, l’ennesima tragedia, che evidentemente non basterà a porre fine alle continue disattenzioni, spesso fatali, che avvengono durante la guida dei veicoli.

 

Davide A. Cutolo