Hai un animale domestico e non voi rinunciare a portarlo con te in vacanza, ma hai tante perplessità? Con l’arrivo dell’estate il dubbio su come comportarsi con il proprio animale resta, sia esso cane o gatto, soprattutto se si tratta della prima vacanza che trascorrerai con lui. Inizia tutto dal viaggio e quindi dal mezzo di trasporto che si sceglie di utilizzare. E’ importante poi scegliere dove andare, avendo cura di selezionare una struttura che sia attrezzata adeguatamente per Fido, ma di questo parleremo la prossima settimana. Ora ci concentreremo sul viaggio in compagnia del nostro fidato amico!

Innanzitutto è necessario tenere a mente alcuni piccoli suggerimenti, a cominciare da una visita dal veterinario di fiducia, che potrebbe sembrare qualcosa di banale. Basti pensare che solo il 30 per cento dei viaggiatori lo fa, eppure uno specialista potrebbe fornirvi molte delle risposte che cercate.

VIAGGIO IN AEREO – Se scegliete di volare sappiate che non tutte le compagnie aeree trasportano gli animali domestici, quindi prima di prenotare è fondamentale contattate il vettore.
Le compagnie che accettano animali sono: Alitalia, Meridiana, Mistral Air, Air Dolomiti, Blue Panorama, Air Italy, Neos. Determinante sarà il peso dell’animale, in quanto verrà accettato in cabina e in stiva, ma con le dovute precauzioni. Quindi telefonare sempre alla compagnia aerea e informarsi sulle misure dei trasportini accettati a bordo, le modalità di prenotazione, costi ed eventuali info utili. I trasportini accettati in cabina possono essere morbidi o semirigidi per la maggior parte delle compagnie, perché generalmente devono essere infilati sotto al sedile del passeggero di fronte o sotto al proprio sedile.

Secondo gli standard promossi da IATA, International Air Transport Association, il trasportino ammesso in cabina deve avere delle delle caratteristiche precise.

  1. DIMENSIONI. Il trasportino non dovrebbe superare queste dimensioni: 46 x 25 x 31cm. Anche a questo proposito vige la regola di contattare la compagnia aerea: ognuna ha le sue regole in merito alle dimensioni e al peso.
  2. AEREAZIONE. Il trasportino deve avere delle fessure di areazione su tutti e quattro i lati al fine di garantire una più che sufficiente ventilazione e garantire a Fido un viaggio sereno. Queste fessure non devono però consentire il passaggio del muso e delle zampe del peloso.
  3. CHIUSURE DI SICUREZZA. Per scongiurare l’uscita improvvisa dell’animale, il trasportino deve essere dotato di chiusure di sicurezza.

Se il cane è di medie e grandi dimensioni dovrà viaggiare in stiva. Sappiamo che non è un’esperienza facile per il peloso, che dovrà stare lontano dal suo proprietario ed in una condizione disagevole, tuttavia si può cercare di rendere il volo più piacevole, a partire dal trasportino nel quale viaggerà.

1. DIMENSIONI. Il trasportino deve essere abbastanza grande da permettere all’animale di stare in piedi, girarsi ed accucciarsi in modo naturale.

2. AEREAZIONE. Nel trasportino deve circolare aria, quindi deve avere delle fessure di areazione su tutti e quattro i lati.

3. CIBO E ACQUA. La maggior parte delle compagnie aeree richiede l’utilizzo di una ciotola e di un beverino attaccata alla porta del trasportino, in modo da evitare che il contenuto si rovesci.

VIAGGIO IN TRENO – Se scegliete di viaggiare con Trenitalia è bene sapere che anche i cani di taglia grande possono salire a bordo. Ogni passeggero può infatti trasportare un cane di qualsiasi taglia – purché tenuto al guinzaglio e munito di museruola – acquistando un biglietto alla metà del prezzo previsto per un biglietto di seconda classe/standard per la tratta desiderata: sui treni IC ed ICN sia in prima che in seconda classe; sui treni Frecciabianca, Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, la Working Area, l’Area del silenzio e i salottini; sui treni Regionali con esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì; nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero.
Per i viaggi nel mese di agosto si può acquistare il biglietto del cane al prezzo fisso promozionale di 5 euro. Il biglietto può essere acquistato presso le biglietterie di stazione, le self service, le agenzie di viaggio abilitate, chiamando il Call Center e, per i viaggi sui treni nazionali, anche su questo sito. Attenzione: non dimenticate di portare il certificato di iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (per i cani dei cittadini stranieri, è necessario il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti) da esibire al personale di bordo. Senza questi documenti, si incorrerà in una sanzione pecuniaria e si dovrà scendere alla prima fermata.
Il cane guida per le persone non vedenti viaggia gratuitamente su tutti i nostri treni senza alcun obbligo.

Se scegliete di viaggiare con Italotreno anche in questo caso i cani di grossa taglia salgono a bordo. Per animali piccoli il viaggio è gratis se il loro peso è inferiore ai 10 chili e alloggiati negli appositi trasportini. Gli animali che salgono a bordo devono essere regolarmente registrati ed identificabili attraverso il certificato di iscrizione all’anagrafe canina (per un riepilogo delle condizioni, consulta qui tutti i dettagli). Se viaggiate insieme a un passeggero straniero che porta con sé il suo animale, ricordagli di avere sempre con sé l’apposito “passaporto” e il libretto di vaccinazioni del cane. Accesso anche ai cani di grossa taglia, tenuti sempre al guinzaglio e dotati di museruola, morbida o rigida, nelle fasi di salita e di discesa dal treno.
Con cane di taglia grossa, invece, è necessario prenotare per lui il servizio di trasporto. Puoi farlo contestualmente all’acquisto del tuo biglietto tramite il Contact Center “Pronto Italo” al numero 06 07 08 oppure aggiungerlo successivamente fino a due ore prima del viaggio chiamando Italo Assistenza al numero 89 20 20. Il prezzo di trasporto del cane è di 50 euro, e per richiederlo devi acquistare un biglietto in tariffa Flex per gli ambienti Prima, Comfort e Smart. La prenotazione è importante perché i posti a disposizione per i cani più grandi sono limitati. Nel caso dei piccoli animali con trasportino, invece, non è necessario: potrai sistemarli nelle bagagliere o nelle immediate vicinanze del tuo posto.
Se il tuo animale è considerato pericoloso, oppure soffre di una patologia che potrebbe essere trasmessa all’uomo (come accade, ad esempio, per la rabbia), ci spiace, ma non potrà salire a bordo per ragioni di sicurezza. Puoi star tranquillo, quindi: se ti capita di incrociare un grosso cane su Italo, non sarà un esemplare aggressivo. Ultima precisazione, ma immancabile: i cani guida viaggiano sempre gratis su Italo, indipendentemente dalla loro taglia.
Ricordatevi che l’abbandono del cane o del gatto è un reato punito dal codice penale (art. 1 comma 3 Legge 189/2004) : “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”. Info: poliziadistato.it

APPROFONDIMENTI:
Trenitalia:
https://www.trenitalia.com/it/informazioni/la_guida_del_viaggiatore/se_viaggi_con_iltuoanimale.html.html

Italotreno: https://blog.italotreno.it/idee-di-viaggio/viaggiare-in-treno-con-il-cane/

Per ulteriori info:
http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?area=cani&menu=viaggiare